Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
luigi di maio nuovo lavoro

Luigi Di Maio, che farà dopo l’uscita dal ministero degli Esteri? Voci sul nuovo lavoro

  • Italia

Nuovo lavoro per Luigi Di Maio. Occhi puntati sul ministro degli Esteri uscente che presto potrebbe intraprendere una nuova carriera. Almeno stando alle indiscrezioni riportate su diversi quotidiani. “L’hanno cercato alla Farnesina: non c’è. L’hanno cercato a Montecitorio: non c’è. L’hanno cercato a Pomigliano: non c’è. L’hanno cercato sui social network: non c’è. L’hanno cercato nella sede del suo partito: non c’è (né lui, né il partito)” scrive con ironia La Verità.

Dopo lo strappo con il Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha fondato un nuovo partito, Impegno Civico. Alle recenti elezioni, però, ha perso la sfida al collegio uninominale di Napoli Fuorigrotta con il pentastellato Sergio Costa. Il suo partito non è riuscito a ottenere nemmeno l’1%. E adesso per lui si apre una nuova pagina professionale. Secondo quanto riporta il Giornale Luigi Di Maio avrebbe intenzione di seguire le orme di Massimo D’Alema.

Leggi anche: “Una brutta notizia”. Luigi Di Maio, lo scoop sulla sfera personale poco prima delle elezioni

luigi di maio nuovo lavoro


La nuova vita di Luigi Di Maio, sulle orme di Massimo Dalema

Esattamente come l’ex presidente del consiglio Luigi Di Maio starebbe per intraprendere la carriera di consulente di relazioni internazionali. Dopo nove anni in Parlamento l’assegno di fine mandato ha raggiunto i 100mila euro. Ebbene con questi soldi Di Maio potrebbe continuare il lavoro iniziato alla Farnesina, ma stavolta per conto di governi stranieri. Nei tre anni da ministro degli Esteri, infatti, il politico nato ad Avellino ha intrecciato rapporti con ambasciate e premier stranieri.

luigi di maio nuovo lavoro

Luigi Di Maio si è congedato dalla politica con un lungo post su Facebook, poi ha ordinato al portavoce Giuseppe Marici di disattivare tutti i canali social. Il suo staff ha inoltre smentito la voce che lo voleva come assessore regionale nella giunta di De Luca. Sembra infatti che Di Maio abbia deciso di dire basta alla politica, almeno per i prossimi anni.

Con i soldi della buonuscita dal Parlamento Luigi Di Maio potrebbe aprire così una società di consulenza di relazioni internazionali. Ma c’è anche un’altra ipotesi sul suo futuro lavorativo. Il Giornale parla infatti di Leonardo-Finmeccanica come possibile destinazione. Qui Luigi Di Maio ha parecchie amicizie. C’è chi sostiene che il passaggio dalla Farnesina a Leonardo sarebbe una forzatura. In ogni caso la prima ipotesi, visti anche i continui contatti proprio con D’Alema, resta la più plausibile.

Luigi Di Maio, la scoperta sul web: i suoi profili spariti dai social


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004