“Lo hanno ammazzato. Ecco le prove”. La tesi choc sulla morte dell’eurodeputato leghista Gianluca Buonanno. Un video pubblicato in rete lancia una inquietante ipotesi sull’incidente: “È andata così”

 

Meno di una settimana fa l’incidente stradale in cui perse la vita l’europarlamentare della Lega Nord Gianluca Buonanno. Oggi, il canale Dailymotion, pubblica un video per smontare “l’informazione fasulla” sulla morte del politico. Il video, a tratti apparentemente forzato, mette insieme tutti i dubbi, le versioni contrastanti, quello che non torna sull’incidente. Secondo gli autori di questo video, il parlamentare leghista sarebbe stato ucciso.

(continua dopo la foto)


{loadposition intext}

 

E mostrano quelle che, secondo loro, sono le prove di questo omicidio. Secondo gli autori, scrive il Giornale, ad essere coinvolta – secondo quanto si evince dalle prime immagini pubblicate – sarebbe tre e non solo due. Perché non si cerca la terza auto coinvolta? – dicono – Perché si è cambiata la versione dicendo che Buonanno sarebbe morto nell’abitacolo a seguito del tamponamento? E’ una versione credibile? Oppure è lecito sospettare che chi può gestire i media, i servizi e le indagini abbia lavorato alla custruzione e ricostruzione dell’accaduto.

(continua dopo la foto)

 

Poi portano delle prove complottiste: “Poniamo il caso che Buonanno non abbia allacciato le cinture di sicurezza, allora di chi è il corpo a fianco dell’auto ricoperto e fotografato vicino al maggiolino? Nel report fotografico ci sono due auto, di cui una quella di Buonanno. ma dalle immagini notiamo che i danni del Maggiolino corrispondono, secondo i crash test, ad una velocità di imopatto appena 65 km/h e a conseguenze che non sono compatibili con una morte sul colpo. Nel video mostrano allora i crash test del Maggiolino che, secondo loro, non porterebbe alla morte del conducente La cella di sicurezza dell’abitacolo è rimasta intatta – dicono – tanto che i pompieri hanno potuto aprire manualmente lo sportello. Se la versione è quella della morte all’istante nella sua auto, questa versione non regge. A quella velocità non si muore. Un impatto a tale velocità non giustifica la posizione dell’altra auto, tamponata e scaraventata a circa 50 metri di distanza. La Mercedes pesa molto più del maggiolino. Nella sua traiettoria, infine, si trova un paletto di ferro oltrepassato ma rimasto miracolosamente intatto”.

(guarda il video)


INCIDENTE A BUONANNO. L’altra verità di bigcocomero

Infine l’attacco ai presunti colpevoli di questo presunto omicidio. Nessuno, però, ne parla. Quello che è certo è che Buonanno era inviso alla burocrazia europea. Ed era stato anche minacciato di morte. Devono aver coinvolto Buonanno in un incidente di lieve entità, Buonanno è sceso per constatare i danni e lo hanno investito. poi hanno spostato i veicoli, simulando un incidente più grave e inquinando la scena dell’incidente.

Gianluca Buonanno, la straziante testimonianza della compagna dell’eurodeputato: “Ecco cosa è successo su quella maledetta autostrada”

Pubblicato il alle ore 13:32 Ultima modifica il alle ore 11:49