Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Linda Catalano Morta Incidente Melfi Potenza

Schianto sulla statale dopo una serata con gli amici: Linda muore sul colpo a 24 anni

  • Italia

Ancora una vittima sulle strade italiane. Lei si chiamava Linda Catalano ed è morta per sempre, in seguito ad un devastante incidente che non le ha lasciato alcuna via di scampo. La ragazza, che aveva solamente 24 anni, è deceduta dopo un impatto tremendo avvenuto sulla strada statale 658 che collega Potenza e Melfi, in Basilicata. Si trovava, come spiegato dal sito ‘Quotidiano del Sud’, in un’automobile, una Mercedes per la precisione, che era però guidata da un giovane che era con lei.

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, Linda Catalano e l’altro ragazzo erano andati in un locale per trascorrere una splendida serata in compagnia di alcuni amici. Quando stavano per rientrare il conducente ha perso il controllo della macchina e la corsa della stessa si è fermata contro un guardrail. Il mezzo è stato letteralmente infilzato da 40 metri di guardrail e i pompieri hanno avuto una fatica immensa a estrarli dalle lamiere. Per Linda non c’è stato niente da fare, mentre lui è stato trasportato in ospedale.

Linda Catalano Morta Incidente Stradale Potenza Melfi


Linda Catalano muore in un incidente sulla statale Potenza-Melfi

I vigili del fuoco sono riusciti a estrarre l’amico di Linda Catalano ancora in vita e le ferite riportate non sarebbero state gravi. Pare che poi sia risultato però positivo all’alcol test. Al lavoro sul luogo dell’incidete mortale i carabinieri, la polizia stradale, i soccorritori del 118 e i lavoratori dell’Anas. Subito dopo il sinistro, come rivelato da ‘Quotidiano del Sud, la strada statale 658 Potenza-Melfi è stata chiusa alla viabilità per alcune ore. La 24enne, morta sul colpo, era animatrice e catechista nella chiesa di San Giovanni Bosco.

Linda Catalano Morta Incidente Stradale Potenza Melfi

Coloro che prestavano servizio con Linda Catalano alla chiesa di San Giovanni Bosco hanno scritto sui social: “Hai seguito la luce dell’Eterno. Umanamente facciamo fatica. Davanti al mistero della morte restiamo muti. Proviamo a credere. Proviamo a farci forza. Proviamo a riempire il vuoto. Proviamo a scorgere che di quella Luce ne sei già piena. Vivi in quella luce. Ora sei luce. Come il girasole, ti sei girata verso la fonte della luce. Come all’alba di Pasqua, il Risorto ti ha chiamata, ti ha abbagliato con la sua forza; ti ha riscaldato con il suo amore. Vivi con Lui. Ora sei con Lui. Te ne sei andata, così all’improvviso”.

Infine, hanno postato ancora: “Lasci un vuoto incolmabile in tutti: nei tuoi genitori, in tuo fratello Francesco, nelle amiche di sempre, nei ragazzi del gruppo Ohana che hai animato con dolcezza e affetto, perché si sentissero una famiglia e formassero famigliarità attorno a loro, nei salesiani che hai incontrato, in tutti i ragazzi che hai servito in oratorio e che hai aiutato a sbocciare con pazienza e amorevolezza. Ci manchi già!”.

Terribile schianto tra più mezzi: muore una donna, 2 persone intrappolate tra le lamiere


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004