Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Limidi di Soliera muore seggio Alvano Bignardi

Elezioni, choc al seggio: vota e crolla subito a terra: morto. Era stato il primo ad arrivare

  • Italia

Tragedia a Limidi di Soliera nel modenese, un uomo di 77 anni Alvano Bignardi è morto ieri mattina al seggio elettorale: inutile ogni tentativo di salvargli al vita. A quanto riportano i media locali Bignardi si era alzato di buon mattino ed alle 7 era il primo votante al seggio di via Papotti. Per cause di accertare, probabilmente un infarto, l’uomo si è accasciato subito dopo aver deposto la scheda nell’urna. Le forze dell’ordine presenti sul posto hanno prestato il primo soccorso e allertato i soccorsi.


Sul posto è giunta anche un’ambulanza del 118 e la guardia medica, ma purtoppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare se non constatarne il decesso. Appresa la notizia, al seggio si sono precipitate la moglie e la figlia del defunto in preda alla disperazione. Le parole della moglie sono state raccolte del Resto del Carlino. “Siamo ancora tutti sconvolti – racconta la moglie Loredana –. Non mi rendo conto che sia morto: aspetto di vederlo entrare in casa da un momento all’altro”.

Leggi anche: Dramma in spiaggia, Alberto muore a 38 anni: la tragedia sotto gli occhi dei bagnanti

Limidi di Soliera, malore al seggio: muore il 77enne Alvano Bignardi

Limidi di Soliera muore seggio Alvano Bignardi



E ancora: “Alle 6.45 è uscito di casa per andare al seggio, perché poi aveva appuntamento con i suoi amici di sempre. Eravamo rimasti d’accordo che mi avrebbe aspettato lì perché poi saremmo partiti per il mare per chiudere la casa. Appena giunta alla scuola ho notato un certo trambusto; mi dicevano che non si poteva entrare nel seggio perché un uomo aveva avuto un malore”.

Limidi di Soliera muore seggio Alvano Bignardi


“Quando hanno aperto la porta ho riconosciuto il corpo di mio marito dai pantaloni, ma non credevo fosse morto, pensavo fosse solo svenuto e che a breve sarebbe arrivata l’ambulanza. Non mi hanno detto subito la verità: l’ho saputa solo quando è arrivata mia figlia. Siamo sempre stati una famiglia molto unita. Io e mio marito non eravamo mai da soli. Dopo il lavoro di camionista era andato in pensione ed era la roccia di tutti noi, che ora ci sentiamo completamente smarriti”.

Limidi di Soliera muore seggio Alvano Bignardi


“Sappiamo che hanno cercato in tutti i modi di salvarlo. Sono orgogliosa di quanto mio marito ha fatto nella sua vita, i suoi figli e i suoi nipoti lo adoravano, significa che ha dato davvero tanto. Era la persona più buona del mondo, riservato ed estremamente generoso”.

“Non c’è stato nulla da fare”. Choc in spiaggia, si accascia e muore davanti ai bagnanti


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004