Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
scaffali dei supermercati vuoti

“Spesa razionata”. Supermercati in Italia, numero massimo di prodotti a persona. Cosa succede

  • Italia

Dopo la Spagna anche alcuni supermercati italiani stanno pensando ad un razionamento delle scorte: secondo il sito Greenme.it è il caso del colosso tedesco Lidl. Nelle settimane scorse Coop.fi. aveva annunciato, attraverso un comunicato, la necessità di inserire un tetto agli acquisti di alcuni prodotti. Una scelta le cui ragioni sono da ricercare nella corsa all’acquisto piuttosto che nella scarsità di approvvigionamento. “Al momento non emerge alcun rischio relativo alla mancanza di prodotti nei propri supermercati a causa della guerra in corso in Ucraina”, si legge nel comunicato Coop.fi pubblicato da Greenme.


“Tuttavia, alla luce di diversi episodi di accaparramento che si sono verificati nei punti vendita Coop.fi da parte di alcuni operatori commerciali, la Cooperativa ha deciso di mettere un limite all’acquisto di 4 pezzi per carta socio per olio di semi di girasole, farina e zucchero. Prodotti di largo consumo quotidiano. Una decisione che vuole tutelare da eventuali rischi speculativi tutti i soci e clienti che ogni giorno fanno la spesa nei punti vendita Coop.fi”. Una scelta che Lidl potrebbe seguire.

lidl reparto ortfrutta



Potrebbe visto che Lidl, per ora, non ha annunciato la notizia attraverso alcun comunicato ufficiale. Circola però la voce, riportata da Grennme, di quali sarebbero gli alimenti razionati e per i quali, di conseguenza, sarebbe introdotto un tetto alla spesa. Nel dettaglio: Frutta sciroppata: si possono acquistare massimo 5 pezzi. Verdure sott’olio e sottaceto: si possono acquistare massimo 5 pezzi.

lidl casse


Conserve di pomodoro: si possono acquistare massimo 5 pezzi. Legumi in scatola: si possono acquistare massimo 5 pezzi. Carta igienica: si possono acquistare massimo 3 pezzi. Tovaglioli e carta casa: si possono acquistare massimo 3 pezzi. Olio di semi 1 litro (mais, girasole, colza, arachidi, semi vari): si possono acquistare massimo 3 pezzi. Olio di semi 5 litri: si può acquistare massimo un pezzo.

lidl reparto pane


Carne in scatola: si possono acquistare massimo 3 pezzi. Omogenizzati per bambini: si possono acquistare massimo 3 pezzi. Farine: si possono acquistare massimo 3 pezzi. La decisione che Lidl sta pensando di prendere, come detto, è già stata adottata in Spagna dove un decreto legge del governo iberico introduce la possibilità “in caso di crisi” di razionare i prodotti alimentari. Una norma legata ai timori per la guerra in Ucraina e la relativa penuria di materie prime.

Prodotti Lidl, sapete da dove provengono realmente?


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004