Leonardo Gerenzani Morto Incidente

Morto sul colpo a 24 anni. Per Leonardo non c’è stato niente da fare

Un dramma ha sconvolto una comunità, costretta a dire addio all’ennesimo giovane, che ha perso la vita in un incidente stradale. Un impatto fatale che non gli ha lasciato alcuno scampo e che ha privato la sua famiglia e i suoi amici di una persona preziosa. Stando a quanto riferito finora da una prima ricostruzione dei fatti, Leonardo avrebbe perso il controllo della sua vettura e si è scontrato contro un palo. Un violentissimo impatto, che gli ha causato la morte, sopraggiunta praticamente sul colpo.

Guidava precisamente una Alfa Romeo Giulietta e a quanto pare si tratterebbe di un sinistro autonomo, senza il coinvolgimento di altri mezzi. Un’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa sono state immediatamente inviate sul luogo dell’incidente stradale per prestare i soccorsi al ragazzo. Le manovre di rianimazione dei soccorritori si sono rivelate inutili ed è stato constatato il suo decesso. Al lavoro adesso i carabinieri, che dovranno chiarire tutti gli aspetti della vicenda.

Leonardo Gerenzani Morto Incidente Stradale Bottanuco Colpo Sonno

Leonardo Gerenzani non ha avuto nessuna possibilità di sopravvivere, a causa dello scontro tremendo contro un palo. Alla base del sinistro fatale potrebbe esserci un colpo di sonno del 24enne. L’incidente si è verificato intorno alle ore 6.30 di domenica 17 ottobre sulla strada provinciale 184, tra i comuni di Osio Sotto e Brembate, in provincia di Bergamo. Leonardo Gerenzani viveva però a Bottanuco, un altro paese della bergamasca, e proprio qui sono stati svolti i funerali nel pomeriggio di lunedì 18 ottobre.


Leonardo Gerenzani Morto Incidente Stradale Bottanuco

Dopo i rilievi del caso, il corpo di Leonardo Gerenzani era infatti stato riconsegnato ai suoi familiari, che hanno organizzato le esequie. Queste ultime sono state fatte all’interno della chiesa di Bottanuco. Sono nel dolore più profondo sua madre Barbara, il padre Remo e le sorelle Lucrezia ed Aurora. Per quanto riguarda il lavoro, era un magazziniere ma aveva anche una grandissima passione per il mondo del calcio. In passato aveva indossato le casacche da gioco delle compagini Tritium e Bottanuco.

Il sindaco di Bottanuco, Rossano Pirola, ha commentato così la notizia della morte di Leonardo Gerenzani: “Una giovane vita spenta nel fiore degli anni è una tragedia per tutta la comunità di Bottanuco e soprattutto per una famiglia che sta attraversando un momento, che nessuno vorrebbe vivere. Sono davvero addolorato per questa tragedia, mi spiace veramente moltissimo”.

Pubblicato il alle ore 18:50 Ultima modifica il alle ore 18:50