Laura Pausini in spiaggia è cafona?

È più cafone fare i cafoni o chiamare cafone qualcuno? Grandi dilemmi estivi sotto il sole di Riccione, dove Laura Pausini ha litigato con una bagnante. “Oggi ho dato lo smalto a mia nipote per giocare e poi a me e mia sorella – ha raccontato la popstar su Facebook – Una signora schifata dal mio comportamento ha detto ad alta voce: la Pausini si dà lo smalto in spiaggia che cafona!! Con tutte le estetiste che avrà!! Signora io non ho nessuna estetista privata. Lei è una gran cafona! Anzi una patacca”. A Repubblica però è arrivata una lettera della sedicente “signora”, secondo la quale lo smalto non c’entra: “Se le ho dato della cafona è per aver fatto smobilitare otto ombrelloni intorno al suo, per aver allontanato in malo modo i fan, per aver fatto correre i ragazzi del bagno per ogni più sciocca richiesta (il lettino da spostare di dieci centimetri, il bicchiere di vetro per bere, le sigarette da portare sul bagnasciuga) sempre con aria di teatrale supponenza, sbuffando e urlando come una persona a cui tutto è dovuto”. Pausini però sostiene che quella che ha scritto a Repubblica non è la vera signora e che comunque dice falsità. Insomma, tra tante patacche, c’è solo l’imbarazzo della scelta.