“Addio, Vittorio”. Lacrime nella Polizia, è lui l’agente trovato morto a Lampedusa

Lampedusa, l’ultimo addio all’agente scelto aggregato alla Scientifica. Si chiamava Vittorio Infante e il suo corpo è stato trovato tra le rocce sottostanti al costone di Ponente privo di vita, dopo 24 ore dalla sua scomparsa. Il 31enne era in servizio all’hotspot di contrada Imbriacola a Lampedusa da una settimana.

“Pensare al tuo sorriso è troppo doloroso. Sei andato via all’improvviso e dovremo rassegnarci al fatto che non ti rivedremo più ma ogni giorno cercheremo di rivederti nel ricordo del tuo affetto. Nessuno potrà mai cancellarti dal nostro cuore”, si legge nel lungo post di addio all’agente scelto.

Lampedusa Vittorio Infante 31 anni morto

“Non ti dimenticheremo mai ed il ricordo delle giornate assieme e di quell’amore condiviso per il Lupo ci terranno compagnia facendoci sentire sempre la tua presenza…Saluta gli altri LUPI per noi e continua a sostenerla da lassù! Ciao Vittorio! Ciao fratello nostro”.


Lampedusa Vittorio Infante 31 anni morto

Di Vittorio si erano perse le tracce nella sera del 17 novembre, poi il ritrovamento del cadavere dopo la perlustrazione avviata via mare. Lo scooter di Vittorio abbandonato a poca distanza dal luogo della tragica scoperta, quindi il recupero del cadavere da quelle rocce da parte delle squadre dei pompieri.

Lampedusa Vittorio Infante 31 anni morto
Lampedusa Vittorio Infante 31 anni morto

Sulla drammatica vicenda gli inquirenti stanno provando a fare luce e stando a una prima ricostruzione, pare che si sia trattato di un incidente. Vittorio potrebbe scivolato dal costone di Ponente, per poi perdere l’equilibrio e precipitare nel vuoto per 140 metri. Con lui uno zainetto e la macchina fotografica.

Pubblicato il alle ore 13:46 Ultima modifica il alle ore 13:46