Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Scopre gravidanza e tumore lo stesso giorno. La bimba nasce, Elisa muore a 36 anni

  • Italia

“Voglio raccontare la mia storia per dire a chi sta combattendo questa stessa guerra di non arrendersi”. Sono le parole di Matteo Grotti, 35enne originario di Rontagnano, nel Cesenate. Lui e sua moglie sono protagonisti di una storia che allo stesso tempo tratta di amore e di speranza, di forza e di volontà. Ha conosciuto sua moglie, Elisabetta Socci, 36 anni, nel 2015 e tre anni dopo si sono sposati. Una coppia normale come tante altre: lei architetto, lui magazziniere.

Provano ad avere un figlio per completare la famiglia, ma il piccolo non arriva. Poi nel 2021 Elisabetta Socci si accorge che qualcosa nel suo corpo non va. Ha un nodulo al seno: le viene diagnosticato un tumore maligno. “Ci è caduto il mondo addosso – ha raccontato Matteo Grotti in una intervista rilasciata alla giornalista Chiara Tadini di Ravenna Today –. In ospedale a Forlì le hanno prescritto alcuni esami e le hanno detto di fare prima un test di gravidanza per accertarsi che non fosse incinta. Figurati, ci avevamo provato per due anni…”.

Leggi anche: “Un dolore incredibile”. Giancarlo, il suo corpo ritrovato senza vita nel parco. Aveva 59 anni

elisa gravidanza e tumore stesso giorno bimba nasce lei muore


La storia di Elisa, scopre gravidanza e tumore lo stesso giorno

E, invece, Elisabetta – Elisa per suo marito – proprio nel giorno in cui scopre di avere un tumore effettua il test di gravidanza che dà esito positivo. La donna viene operata per cercare di rimuovere il tumore. “Non ha mai vacillato un attimo – racconta Matteo Grotti – era convinta che la gravidanza fosse la luce in questo periodo di tenebre e, nonostante tutto, ha scelto di portarla a termine e di curarsi, seppur parzialmente, con terapie che non danneggiassero una creatura così intensamente desiderata. Prima dell’operazione ci hanno fatto vedere la bambina, anche se essendo a una settimana di gravidanza era appena un puntino, perché ci hanno detto che c’era la possibilità di perderla. E invece così non è stato. I medici sono stati bravissimi a trovare una soluzione per operare mia moglie salvando al contempo nostra figlia”.

elisa gravidanza e tumore stesso giorno bimba nasce lei muore

Tuttavia l’intervento non è sufficiente perché il tumore c’è ancora e Elisabetta Socci si sottopone alla chemioterapia. La bambina – che si chiama Cecilia – nasce dopo 8 mesi e poco dopo la donna subisce la mastectomia totale: “Al primo esame scopriamo che la malattia era migrata: il tumore si era esteso al fegato – prosegue il racconto di Matteo Grotti -. Ogni volta che facevamo un esame e andava male lei diceva ‘Andrà meglio il prossimo, non può sempre andare male’. Quindi abbiamo sempre vissuto nella speranza, perché si può sperare e continuare a vivere anche se poi il finale è brutto. E lei ha fatto così, sempre godendosi il presente, tutti sapevano che era malata ma ci ha fatto vivere il periodo della sua malattia come se non fosse nulla, è stata una guerriera. Elisa ha continuato con le terapie, ma il cancro non si è mai fermato. Fino a quando il 31 luglio scorso, dopo un anno e 5 mesi dalla diagnosi, si è spenta”.

elisa gravidanza e tumore stesso giorno bimba nasce lei muore
elisa gravidanza e tumore stesso giorno bimba nasce lei muore

Ora Matteo Grotti si ritrova a crescere da solo il frutto del suo amore con la moglie, la bambina aveva 10 mesi quando la mamma è morta: “A 35 anni non bisognerebbe mai vedere la morte della propria moglie, crescere una figlia da soli e sapere che non potrà mai davvero sentire l’affetto di sua madre”, sono le parole del giovane papà, che a sua figlia sempre ricorderà “della madre fantastica che ha avuto e soprattutto dire al mondo intero quanto fosse speciale”. Il 35 vuole raccontante la sua storia “non per ricevere compassione o pietà, ma solo per dire a chi sta combattendo la stessa guerra di non arrendersi. Combattete come ha fatto Elisa. Si può vivere felici anche nella malattia, provando ogni tanto a dimenticarsela, a stare bene e a fare cose normali”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004