Ponte crolla nel centro della città. Traffico bloccato, sul posto vigili del fuoco e carabinieri

Mentre erano in corso le operazioni di apertura del ponte una parte della struttura è crollata. Da una prima ricostruzione, sembra abbia ceduto un pistone. Dopo il cedimento di una parte del ponte il traffico in quella parte della città è bloccato e sul posto sono intervenuti il magistrato di turno, i vigili del fuoco e l’autorità portuale.

Come scrive Il Secolo XIX il ponte era stato inaugurato nel 2010 ed è collocato nella zona vicino ai terminal portuali. Il crollo si è verificato intorno alle 8:30 di mercoledì 12 maggio e sono in corso l’intervento di alcune squadre dei vigili del fuoco, della polizia locale e dei carabinieri. Sul posto sono intervenuti anche i finanzieri della sezione navale. Intorno alle 9.30 è iniziata una ricognizione alla struttura crollata da parte dei finanzieri del gruppo e dei finanzieri della Sezione navale.


Controlli anche da parte dei tecnici dell’Autorità portuale della Spezia e il magistrato di turno e dai primi accertamenti è emerso che potrebbe essere stato un problema idraulico al momento della chiusura del ponte levatoio a provocarne la caduta. Sarebbe potuto trasformarsi in una tragedia, ma per fortuna non c’è nessun ferito in seguito al cedimento del ponte della darsena di Pagliari a La Spezia.

Il ponte costituiva un passaggio molto importante nella riqualificazione della zona. È lungo 21 metri, con un’antenna alta 14 metri e largo 12 metri. L’opera ha permesso di garantire il passaggio alla zona dei cantieri sulla strada che poi prosegue fino a Lerici. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, sui tempi del ripristino al momento non ci sono indicazioni.

“Da questa mattina sono in contatto con il Sindaco di Spezia Peracchini e l’assessore regionale alle infrastrutture Giampedrone che si trova in città per avere ulteriori notizie. Si tratta di un ponte gestito dall’Autorità Portuale della città, di servizio ad una Darsena per imbarcazioni da diporto. Fortunatamente nessuno si è fatto male: il ponte infatti è crollato, pare, per il cedimento di un pistone del meccanismo di apertura e chiusura della stesso. Dopo il passaggio di una barca, mentre si stava richiudendo, un ingranaggio del movimento avrebbe ceduto, facendo collassare la struttura”, ha detto il governatore Giovanni Toti.

“Il crollo del ponte non comporta problemi al traffico cittadino, stando a quanto mi ha spiegato il sindaco, dal momento che le auto passano in una via adiacente e parallela. Attendiamo le verifiche e le indagini che ci dovranno dire cosa non ha funzionato nel meccanismo che garantiva mobilità al ponte”, ha concluso il presidente della Regione Liguria.

“Regioni bianche, ma torna anche l’arancione”. Covid, cosa sta cambiando in Italia