Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

La protesta di Isis: “Mi chiamo come la Dea dell’Amore”

Suo padre le aveva dato il nome della divinità egizia dell’amore Isis ma da quando i jihadisti dello Stato Islamico hanno invaso le cronache di tutto il mondo, la cittadina statunitense Isis Teresa Martínez, presentandosi per nome, si è vista guardare male più di una volta. Isis significa infatti anche Islamic State of Iraq and Siria. La donna ha così pensato di lanciare una petizione su Internet aprendo anche una pagina Facebook per invitare i media a usare l’acronimo – che lei indica come più corretto – di Isil (Islamic State of Iraq and the Levant).


L’appello di Isis è partito con un video pubblicato in Rete, in cui spiega i motivi della sua protesta.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004