“Addio, bellissima Irene”. Muore a 19 anni stroncata dalla leucemia: è riuscita a resistere solo 20 giorni

Si chiamava Irene e aveva tutta la vita davanti. Grave lutto in provincia di Padova, a Torreglia precisamente: si è spenta a soli 19 anni Irene Righetti. La giovane stroncata dalla leucemia frequentava l’ultimo anno dell’Istituto professionale industria e artigianato Usuelli Ruzza di Padova. Il suo sogno era diventare stilista e tra i suoi coetanei era davvero molto conosciuta e amata. Ancora adolescente, peraltro, era stata sindaco dei ragazzi nel suo comune.

Irene si è spenta in soli venti giorni: solo ai primi di dicembre, infatti, la giovane studentessa con il sogno di diventare una creatrice nel settore della moda aveva accusato i primi sintomi. La diagnosi medica è stata devastante per lei e i suoi cari: leucemia. Poi la battaglia durata appunto poco più di un paio di settimane e il 30 dicembre, ovvero poco prima che si concludesse il 2020, l’epilogo tragico. La giovane è infatti deceduta all’ospedale di Padova. (Continua a leggere dopo la foto)


Enorme e devastante il dolore che ha sconvolto la provincia di Padova in queste ore: sono decine e decine i messaggi di cordoglio per questa ragazza, strappata in età così prematura dai suoi affetti. In molti, sui social, ne ricordano il sorriso o ricordano momenti vissuti insieme. Una festa, un incontro, una battuta viene ricordata sui social network da parte di amici e conoscenti di Irene Righetti. (Continua a leggere dopo la foto)

Lo strazio dei suoi cari è davvero grande per un lutto che ha lasciato molti senza parole. È morto anche, pochi giorni fa Diego, il bimbo di 20 mesi di Lu Monferrato (Al) che da 4 mesi stava lottando al Regina Margherita di Torino contro la leucemia mieloide acuta. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
La storia del piccolo aveva commosso tante persone grazie alla madre Rosanna che aveva aperto un profilo Instagram. La vicenda è diventata nota, tanto da arrivare al rapper Ghali la cui canzone “Good times” era la preferita di Diego. Solo per le restrizioni covid il cantante non è riuscito a incontrare il piccolo fan.

Ti potrebbe anche interessare: “Ricoverato in ospedale”. Televisione in ansia per le condizioni del giornalista: è positivo al Covid