Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Irene Pivetti nuova vita mensa

Irene Pivetti, la nuova vita dopo la politica: cosa fa oggi

  • Italia

Irene Pivetti, nuova vita alla mensa dei poveri Monza. La più giovane presidente della Camera ha cambiato decisamente vita. Le ultime notizie su di lei erano tutt’altro che positive ed esplose in piena pandemia. Nell’aprile 2020 infatti la Guardia di Finanza – sulla base delle inchieste aperte dalle procure di Savona, Siracusa, Roma e Imperia – con diverse operazioni aveva sequestrato circa mezzo milione di mascherine importate dalla Cina dall’azienda Only Logistic. Societò di proprietà di Irene Pivetti, in quanto ritenute non idonee e di scarsa qualità.


Gli inquirenti erano risaliti a quattro fatture emesse dalla sua società alla Protezione Civile per la cessione di 15 milioni di mascherine per un totale di oltre 25 milioni di euro pagati. Per tale fatto, venivano bloccati nei conti correnti della società 1 500 000 euro. Cifra ritenuta minimale rispetto al valore totale della commessa, e Pivetti era stata indagata insieme con altre quattro persone, con l’accusa di frode in commercio, falso ideologico, uso di atto falso, ricettazione, fornitura di prodotti non conformi in base al Testo Unico sulla sicurezza, violazione di dazi doganali e reati fiscali (evasione dell’IVA).

Leggi anche: Irene Pivetti: età, altezza, peso, marito, figli

Irene Pivetti nuova vita mensa


Irene Pivetti, nuova vita alla mensa dei poveri di Monza: “Ogni giorno servo 100 pasti”


Sul processo che sarà celebrato racconta al Corriere della Sera come “È molto doloroso finire nel tritacarne, ma ho capito che la giustizia ha i suoi tempi. È una cosa che è successa nella mia vita e a questo punto preferisco uscirne con le ossa aggiustate bene, piuttosto che in qualche modo”. Intanto si dedica con tutte le forze a questa nuova avventura che muove i passi da Monza e dal ristorante Smack del Centro Sociale di via Tazzoli, cuore del quartiere di San Fruttuoso.

Irene Pivetti nuova vita mensa


“Da un anno e mezzo sono responsabile delle startup per la cooperativa sociale Mac di Milano — racconta Pivetti al Corsera—. Ci occupiamo di offrire opportunità di lavoro per persone con fragilità sociali, immigrati, uomini e donne che non avrebbero molte chance di inserimento nel mercato del lavoro tradizionale. Nel ristorante diamo lavoro a dieci persone, ma a regime contiamo di assumere ancora. Il nostro obiettivo è la sostenibilità”. Ogni giorno serviti circa 100 pasti.

Irene Pivetti nuova vita mensa


L’arrivo di Pivetti a Monza, racconta ancora il Corriere: “è stato fortuito e legato alla collaborazione tra Mac e la cooperativa Per Monza 2000 che gestisce il centro sociale comunale che comprende un pensionato da 92 camere singole per persone non abbienti, situazioni in carico ai servizi sociali, ma anche lavoratori e studenti che hanno bisogno di un alloggio temporaneo in città”.

“Quelli della Banda della Magliana con Irene Pivetti”. L’accusa pesantissima di Lele Mora al Live di Barbara D’Urso


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004