incidente san siro

“È morto sul colpo”. Schianto terribile nella notte: niente da fare per un ragazzo di 20 anni

Brutto, bruttissimo incidente in provincia di Como. Qui un ragazzo è morto e altre due persone sono rimaste ferite in modo grave. È questo il tragico bilancio di un incidente avvenuto nella notte a San Siro. Da quello che si racconta, due auto si sono scontrate poco dopo la mezzanotte: lo schianto è stato violentissimo. Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi, sul posto sono intervenute le ambulanze del Lario soccorso di Dongo, della Croce Rossa di Menaggio e i vigili del fuoco.

Naturalmente, oltre ai paramedici del 118 sono arrivati sul luogo dell’Incidente anche i medici dell’automedica e dell’elisoccorso di Como. Niente da fare per un ragazzo di 20 anni: all’arrivo dei sanitari il giovane era già morto. Sono invece stati trasportati d’urgenza in codice rosso, altri due feriti di cui al momento non si sanno ancora le generalità: uno è stato trasferito in codice rosso all’ospedale Circolo di Varese, e l’altro a Gravedona.

incidente san siro

A seguito dell’impatto sono arrivati anche i carabinieri di Menaggio che hanno provveduto ai rilievi: i militari sono ora al lavoro per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto e accertare eventuali responsabilità. Poco dopo si è scoperto che è morto anche il 22enne rimasto coinvolto in un tragico incidente la notte tra venerdì e sabato.


incidente san siro

È morto dopo alcune ore di ricovero in ospedale: troppo gravi le ferite riportate dallo scontro con un’auto. Stando alla ricostruzione dei fatti, il giovane era in sella alla sua moto in zona San Bovio, all’altezza di via Trieste a Peschiera, alle porte di Milano, quando è stato vittima di un Incidente con una macchina che arrivava in quel momento in prossimità di un incrocio regolato da un semaforo.

incidente san siro

Per lui è stato impossibile evitare l’impatto che è stato violentissimo. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi: sul posto dell’Incidente è arrivata anche un’eliambulanza partita da Como. Il 22enne è stato rianimato a terra e poi trasportato in condizioni critiche all’ospedale Humanitas di Rozzano. Qui è stato ricoverato e già dalle prime ore lottava tra la vita e la morte. Poi la tragica notizia della sua morte.

Pubblicato il alle ore 10:35 Ultima modifica il alle ore 11:29