Grave incidente stradale, pesantissimo il bilancio: uno morto e un ferito in codice rosso

Terribile incidente a San Feliciano nel comune di Magione. Per cause ancora da accertare un’auto si è schiantata contro il muro di una casa. Pesantissimo il bilancio: un uomo è morto e un’altra, un 46enne anni originario della Repubblica Ceca, residente a Perugia, è stata trasportato in codice rosso in ospedale. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, il personale del 118 e i carabinieri di Magione per la ricostruzione della dinamica dell’accaduto. Mentre la polizia municipale è stata impegnata a regolare la viabilità.


Secondo le prime informazioni all’interno del mezzo coinvolto viaggiava una coppia di stranieri. L’incidente si è verificato nella zona di via della Concordia. Sconvolta la comunità di San Feliciano. Ieri un grave incidente era costato la vita a un cittadino di origine rumene. La tragedia si era consumata alla prime ore di oggi, martedì 23 novembre, nei pressi della barriera autostradale di Milano Nord della A8. Per cause ancora da accertare l’uomo alla guida aveva perso il controllo della sua Opel Corsa, schiantandosi contro il guardrail che delimita gli ingressi al casello.

incidente san feliciano


L’impatto è stato terrificante, la macchina si è letteralmente disintegrata proprio come nel caso dell’incidente di San Feliciano. Nella mattina di oggi invece un altro incidente si era verificato sull’autostrada Messina – Palermo. Un tir è precipitato giù da un viadotto. Per cause ancora da accertare il mezzo, che viaggiava in direzione Palermo, nel tratto tra Patti e Brolo, è finito contro le barriere.


ambulanza


Dopo il violento impatto, la motrice è precipitata giù dal viadotto, mentre il rimorchio con la merce si è messo di traverso sulla corsia di sorpasso. L’uomo alla guida è rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato in eliambulanza al Policlinico di Messina. Pesanti le ripercussioni sul traffico rallentato in quel tratto per via della merce fuoriuscita dal cassone che ha invaso la corsia di sinistra.

carabinieri


Prontamente delimitata l’area, gli altri mezzi vengono stati fatti defluire solo attraverso la corsia di marcia. L’incidente riporta alla memoria quello drammatico dello scorso mese di luglio sull’autostrada del Mediterraneo, ovvero la autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria.

Pubblicato il alle ore 22:02 Ultima modifica il alle ore 22:20