“Riposa in pace, grande guerriero”. Schianto in autostrada: Alessandro muore a 30 anni, gravissima la fidanzata

Un terribile incidente sulla Firenze-Livorno-Pisa è costato la vita di un giovane preparatore atletico di 33 anni. Alessandro Castellino era un culturista e preparatore atletico e lavorava come istruttore alla Miosotys Dans Academy di Montelupo Fiorentino, che scrive sui social: “Riposa in pace, grande guerriero. Sarai sempre nei nostri cuori”. Insieme a lui viaggiava la fidanzata, Maria Carmela, 36 anni, ricoverata in ospedale in gravi condizioni.

Approfittando del primo giorno in cui il decreto in vigore consentiva gli spostamenti fuori dal comune, la coppia stava andando a trovare alcuni parenti che vivono sul litorale, in provincia di Livorno. Nei pressi della semi-curva prima dell’innesto dell’A12, nel comune di Collesalvetti, si è verificato l’incidente. (Continua a leggere dopo la foto)


Non sono state coinvolte altre autovetture. La notizia della morte del 30enne, residente con le sorelle Marilena e Cristina e con mamma Lina nel Vinciano, si è diffusa nella serata, lasciando senza parole i tanti amici del giovane, molto conosciuto anche per la sua professione di personal trainer. (Continua a leggere dopo la foto)

“Era sempre felice, solare, scherzoso, teneva molto al suo fisico e di questa attenzione ne aveva fatto la sua professione – racconta Il cugino Giuseppe a La Nazione – Tutti noi eravamo molto legati, siamo cresciuti insieme. Abbiamo saputo dell’incidente sul web, poi mia zia è stata avvertita dalle forze dell’ordine che a perdere la vita era stato suo figlio. Una notiza impossibile da accettare”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

I funerali di Alessandro Castellino si terranno sabato 9 gennaio, alle 14.30 alla chiesa di Spicchio. Successivamente, la salma del giovane, sarà tumulata al cimitero di Sovigliana.

“Aiutami!”. Giacomo Urtis, finito il GF Vip l’accorato appello a Maria De Filippi. Una richiesta davvero particolare