Impatto fatale, 20enne muore sul colpo sulla strada maledetta. Ore di soccorsi per estrarlo dalle lamiere

Drammatico incidente a Tavazzano in provincia di Lodi. Per cause ancora da accertare un ragazzo di 20 anni alla guida di un’automobile si è schiantato contro un tir. È successo nella mattinata di ieri domenica 10 ottobre, poco prima delle 8.30. Una strada che purtroppo si ripete. Si tratta dalla quarta vittima dall’inaugurazione nel 2016 della variante alla via Emilia di Tavazzano. Una lunga scia di sangue e di morti che non sembra avere fino.


I fatti. Erano le 8.22 quando al chilometro 305 della tangenzialina che da cinque anni ha portato il traffico della via Emilia fuori dal centro abitato di Tavazzano con Villavesco: un camion con un rimorchio frigorifero, probabilmente in uscita da una delle logistiche del paese, e un’auto che proviene dalla direzione opposta verso Lodi si scontrano frontalmente. L’automobile, una Fiat Panda, è stata completamente distrutta, mentre il tir ha sbandato e ha invaso completamente la carreggiata della via Emilia.

incidente tavezzano

Tavazzano, in 5 anni 4 vittime sulla strada maledetta

L’impatto è stato violentissimo. A lanciare l’allarme alcuni passanti che transitavano lungo la tangenziale all’altezza di Tavazzano- Sul posto arrivano immediatamente polizia stradale e soccorritori del 118. In aggiunta vengono chiamati i vigili del fuoco per estrarre il conducente dell’auto rimasto incastrato all’interno. Purtroppo per lui – K.B., 20 anni e lodigiano – non c’è piu’ nulla da fare.


incidente tavezzano


Il giovane è morto poco dopo l’arrivo dell’ambulanza. Stando a quanto si apprende, il camionista, un uomo di 46 anni, è stato accompagnato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale più vicino in stato di shock. La Statale ha deciso chiudere l’intera tangenziale nei pressi di Tavazzano in entrambi i sensi e deviare il traffico sulla vecchia via Emilia, quella che in origine transitava nel centro urbano.

ambulanza


Nei giorni scorsi, prima dello schianto di Tavazzano, un altro incidente mortale è avvenuto a Como, dove un 30enne di Cantù è morto dopo essersi scontrato con un automobilista mentre era a bordo della sua motocicletta. Il 30enne era stato soccorso dai volontari della Croce Rossa di Cernobio, ma le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate.

Pubblicato il alle ore 14:54 Ultima modifica il alle ore 15:48