Tragedia in pieno centro. L’impatto è terribile e l’auto finisce fuori strada: c’è un morto

È grave il bilancio dell’incidente avvenuto nel centro di Lecce tra due auto. Per corso ancora in fase di accertamento, una Fiat Panda è stata travolta da una Kia Soul e il primo veicolo si è ribaltato finendo la sua corsa contro il marciapiede. La vittima aveva sessataquattro anni e si chiamava Adriano Palermo.

Era il geometra del Comune di Cavallino e padre dell’assessore allo sport Tony Palermo. Un altro uomo è rimasto gravemente ferito nello scontro tra le due auto avvenuto nel pieno centro di Lecce, all’incrocio tra via Minniti e via Gentile nel quartiere San Lazzaro. Come ricostruisce la Gazzetta del Mezzogiorno, l’auto su cui viaggiava Adriano Palermo si è ribaltata finendo sul marciapiede abbattendo un parcometro e il 64enne è stato sbalzato fuori dell’abitacolo. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli operatori del 118, ma per l’uomo che si trovava alla guida della Fiat Panda non c’è stato niente da fare.


All’arrivo dei soccorsi Adriano Palermo era già morto. L’uomo che invece si trovava a bordo della Kia Soul è stato medicato sul posto e poi trasportato all’ospedale Vito Fazzi. Ha riportato qualche contusione alla testa ma non è in pericolo di vita. Il ferito è un 61enne nato in Svizzera ma residente a Carpi, in provincia di Modena. Intervenuti sul luogo dell’incidente anche gli agenti della polizia locale per effettuare i rilievi di rito.

Spetterà proprio a loro ricostruire la dinamica dell’incidente. Secondo una prima lo scontro tra la Fiat Panda e la Kia Soul potrebbe derivare da uno stop non rispettato. Sul posto sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce e gli agenti della sezione volanti e quelli della polizia locale.

La salma di Adriano Palermo è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi. Nelle prossime ore il pubblico ministero della Procura della Repubblica conferirà l’incarico per eseguire l’autopsia. Le auto coinvolte nell’incidente sono state sequestrate.

Meteo, Italia divisa in due: le previsioni per il weekend 22-23 maggio

Pubblicato il alle ore 17:05 Ultima modifica il alle ore 17:06