“Non doveva andare così”. Monica muore sulla strada a 20 anni, grave il fidanzato

Aveva 20 anni Monica Donnarumma. 20 anni strappati via in un pomeriggio di ottobre lungo la strada Migliara 53 nel territorio di Pontinia, in provincia di Latina. Tutti risale a domenica scorsa 10 ottobre. Su un’auto, una Volkswagen Lupo, viaggiavano Monica Donnarumma e un ragazzo quando, per cause che sono in fase di ricostruzione da parte dei carabinieri della Compagnia di Latina, diretti dal capitano Paolo Perrone, la vettura è finita fuori strada.


L’impatto è stato molto violento: Monica Donnarumma è deceduta sul colpo a causa dei gravi traumi e delle ferite riportate che non le hanno purtroppo lasciato scampo, mentre il fidanzato è rimasto ferito. Arrivata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112 sul luogo del sinistro è giunto il personale sanitario, che ha preso in carico il ragazzo e lo ha trasportato in ambulanza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

monica donnarumma

Monica Donnarumma, un paese in lacrime

Sul posto dell’incidente i carabinieri della stazione di Pontinia che hanno svolto gli accertamenti del caso e ricostruito la dinamica dell’accaduto. La notizia della scomparsa improvvisa di Monica Donnarumma si è diffusa in breve tempo e la comunità si è stretta intorno alla famiglia della giovane. Tantissimi i messaggi di cordoglio comparsi sui social network, che la salutano con affetto.


monica donnarumma


“Piccola Stella” c’è scritto nella sua descrizione di Facebook, una sua amica la ricorda: “Non doveva andare così angelo mio bello, riposa in pace. Mi mancherai”. “Pontinia piange la scomparsa della giovane Monica Donnarumma. Alla famiglia e tutti i suoi cari le più sentite condoglianze da parte di tutta l’Amministrazione Comunale. Ci uniamo al profondo dolore”.

monica donnarumma


Monica Donnarumma è l’ultima vittima della strada. Nel 2020 sono 2.395 i morti in incidenti stradali in Italia (entro 30 giorni dall’evento), in calo del 24,5%, e 159.249 i feriti (-34%). Gli incidenti sono stati 118.298, in drastica diminuzione rispetto al 2019 (-31,3%). Anche i feriti gravi risultano in forte diminuzione rispetto al 2019, ne sono stati registrati 14.102, con un calo del 20%, più contenuto rispetto a quelli delle vittime e dei feriti nel complesso.

Pubblicato il alle ore 16:00 Ultima modifica il alle ore 16:00