Schianto sulla A1, Andrea è morto sul colpo: una vita per il lavoro

Drammatico incidente nella notte tra venerdì e sabato sulla A1. Un autotreno si è ribaltato dopo essere finito contro un guardrail e il camionista è stato sbalzato fuori. Quando i sanitari sono giunti sul posto per l’uomo non c’era più nulla da fare.

Un grave incidente stradale ha strappato la vita ad Andrea Sellitto, originario di Mercato San Severino in provincia di Salerno. Il camionista si trovava sull’autostrada A1 tra le uscite di Modena e Piacenza, quando ha perso il controllo del mezzo. Lo schianto è stato fatale e non ha coinvolto nessun altro veicolo. Si indaga per ricostruire la dinamica del tragico incidente. Continua dopo la foto


L’autotrasportatore viaggiava in direzione Milano-Verona quando, poco dopo le ore 23:00, ha perso il controllo del veicolo all’altezza delle uscite di Modena e Piacenza.Sellitti lavorava per un’azienda campana. Sul posto sono arrivati gli uomini della Polizia e del comando dei Vigili del Fuoco di Modena per effettuare i rilievi e liberare l’autostrada dai resti del mezzo. Continua dopo la foto

Il ripristino della viabilità è stato possibile solo dopo alcune ore. Per il conducente, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: l’uomo è deceduto a causa delle gravi ferite riportate nel violento schianto del camion. Si lavora per ricostruire la dinamica dell’incidente mortale. Va considerato anche il fatto che il tratto autostradale in cui il sinistro si è svolto, vista l’ora e l’emergenza sanitaria in corso, in quel momento era praticamente deserto. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
In ogni caso, per eliminare ogni dubbio, è stato predisposto l’esame autoptico sul corpo della vittima. I periti tecnici, nominati dal tribunale, provvederanno ad esaminare il camion per poter stabilire se ci possa essere stato qualche problema meccanico alla base della perdita del controllo del mezzo.

Ti potrebbe interessare: “Con il cuore, per voi”. Al figlio neonato, il politico dà il nome dei medici che lo hanno salvato. Un gesto che non passa inosservato

Pubblicato il alle ore 13:07 Ultima modifica il alle ore 13:10