Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Inferno sull’autostrada, prima lo schianto poi le fiamme. Sono 2 i morti

Spaventoso incidente sull’autostrada A1 nei pressi di Scandicci. Un tir carico di carta compressa, un camper e un’auto si sono scontrati, nell’impatto, violentissimo, i mezzi si sono incendiati non lasciando scampo alle persone a bordo. Le vittime sono il conducente del Tir e la passeggera del camper. Un inferno di fuoco quello che si è sviluppato. Quello di oggi è il quarto giorno consecutivo di caos sulla A1, stavolta è successo a Scandicci all’altezza dello stabilimento Gucci.


L’incidente si è verificato intorno alle 13 e solo verso le 18 il tratto di autostrada interessato dall’incidente è stato completamente riaperto. Ma le ripercussioni per il traffico sono gravissime. I mezzi pesanti, per tutto il pomeriggio, sono usciti a Firenze Sud e hanno dovuto percorrere la viabilità ordinaria rientrando a Firenze Scandicci. A quanto si apprende le vittime avevano rispettivamente cinquanta e sessant’anni.

incidente stradale a1 scandicci 2 morti


Il drammatico incidente di oggi sulla A1 è solo l’ultimo sulla rete autostradale italiana. Scrive la Nazione come sempre oggi, poco prima delle 11, un altro incidente con gravi ripercussioni sulla viabilità si era verificato sempre sulla A1 ma più a nord, tra Calenzano e il bivio per la Direttissima: una decina di chilometri di coda a causa di un incidente nella galleria Colle, per fortuna però con conseguenze sanitarie più lievi: due uomini di 52 e 53 anni soccorsi in codice verde.

incidente stradale a1 scandicci 2 morti


Martedì scorso un altro incidente si era verificato sulla A4 in direzione Milano nel tratto di competenza del Comune di Desenzano del Garda, in provincia di Brescia. Ancora tutta da chiarire la dinamica quello che è certo è il pesante bilancio che parla di tre feriti di cui uno gravissimo.

incidente stradale a1 scandicci 2 morti


Sul posto Vigli del fuoco, 118 e la polizia stradale di Verona Sud, ma sembra che si sia trattato di un tamponamento a catena. Ad avere la peggio sono stati tre operai che viaggiavano sul furgone: estratti dalle lamiere accartocciate del veicolo dai vigili del fuoco, sono stati affidati alle cure dei sanitari del 118, sopraggiunti a bordo di due ambulanze e dell’elisoccorso.