Terribile schianto moto-auto. Il motore si stacca ed esplode: 37enne morto carbonizzato

Un motociclista di 37 anni è rimasto vittima di un terribile incidente stradale verificato intorno alle 6.30 di mercoledì 27 aprile. L’uomo si è è scontrato contro una macchina, una Peugeot, guidata da un 41enne, rimasto ferito e ustionato.

L’incidente si è verificato in via Brianza e dopo lo schianto l’uomo che viaggiava sulla due ruote è stato scaraventato anche contro un albero. L’impatto è stato talmente violento che il serbatoio della moto si è spezzato e dalla fuoriuscito del carburante è scoppiato un incendio che ha fatto esplodere il motore come una bomba di fuoco. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, la polizia e i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco. (Continua a leggere dopo la foto)


I soccorritori sono giunti anche con una eliambulanza fatta decollare dall’ospedale di Como. Per l’uomo che viaggiava sulla motocicletta non c’è stato niente da fare, a causa dello scoppio del motore, infatti, si è trasformato in una torcia umana ed è morto carbonizzato. Il 41enne che invece guidava la Peugeot è stato invece estratto quasi illeso dalla macchina – ha riportato solo qualche ustione – e dopo le prime cure è stato trasferito in ambulanza all’ospedale Fatebenefratelli di Erba. (Continua a leggere dopo la foto)

La strada è rimasta chiusa a lungo per soccorrere i feriti e rimuovere i mezzi carbonizzati. Sul posto dell’incidente è intervenuta anche la polizia stradale, che ora avrà il compito di chiarire la dinamica. Come riporta Il Giorno: “All’incidente e alle operazioni di soccorso hanno assistito molte persone che in quel momento stavano andando al lavoro. La strada è rimasta chiusa a lungo per soccorrere i feriti e rimuovere i mezzi carbonizzati”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Nelle stesse ore un uomo di 48 anni è morto a causa di un incidente stradale sulla strada provinciale 37, non distante dall’aeroporto Gabriele d’Annunzio di Montichiari. Franco Amadei, 48 anni, lascia moglie e figlia. Sul posto sono intervenuti la Croce rossa di Ghedi, i vigili del Fuoco di Brescia e la polizia stradale di Desenzano.

“Ovunque tu sia…”. Il dolore di Massimo Boldi, il toccante messaggio sui social. E i fan si stringono intorno a lui