Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Fratelli morti in un incendio: il gesto eroico di mamma Rita per Zaira, la figlia 12enne

  • Italia

È tragico il bilancio di un incendio divampato in un appartamento a Catanzaro: le vittime sono tre, quattro i feriti in Via Caduti 16 marzo 1978, nella zona sud del capoluogo calabrese. Come scrve l’agenzia Ansa, avevano 12, 14 e 22 anni le vittime dell’incendio divampato nella notte in un appartamento a Catanzaro. I tre erano fratelli. Nel rogo sono rimasti feriti gravemente anche i loro genitori ed altri due fratelli, una bambina di 12 anni ed un ragazzino di 16. La madre e la bambina sono state trasferite nei centri grandi ustioni di Bari e Catania e padre e fratello nell’ospedale di Catanzaro.

I tre fratelli, secondo le prime indicazioni, potrebbero essere rimasti intossicati dalle esalazioni del fumo. Il padre delle vittime lavora come venditore ambulante e la madre è casalinga. Le vittime sono italiane. Si chiamavano Saverio, di 22 anni, Aldo (16) e Mattia Corasaniti (12) le vittime dell’incendio che nella notte è scoppiato in un appartamento a Catanzaro. La mamma dei tre ragazzi, la signora Rita Mazzei, ha protetto fino all’ultimo dalle fiamme la figlia di 12 anni che è rimasta gravemente ferita. Una delle vicine di casa ha raccontato quei drammatici momenti.

Leggi anche: Violentissima esplosione in casa, anziana estratta dopo ore della macerie: è in ospedale

incendio catanzaro mamma salva figlia con un abbraccio


Incendio Catanzaro, la figlia 12enne salvata dalla madre

“Ho visto la mamma affacciarsi al balcone per chiedere aiuto con la bimba in braccio e le fiamme alle spalle. Mamma e figlia erano sul balcone. Rita copriva sua figlia per non farla raggiungere dalle fiamme, mentre chiedeva aiuto. Ho visto le fiamme che le raggiungevano, poi sono arrivati i vigili del fuoco. Una scena straziante” ha raccontato a Lacnews24 la donna che abita al piano di sopra. Madre e figlia sono state infine recuperare con un’autoscala dai pompieri e affidate ai sanitari del 118, ma le loro condizioni sono gravissime. Entrambe sono state trasportate in elicottero in codice rosso con gravissime ustioni sul corpo.

incendio catanzaro mamma salva figlia con un abbraccio

La 41enne è ricoverata al centro grandi ustionati di Bari, mentre la figlia 12enne Zaira Maria è stata trasferita all’ospedale di Napoli, dove c’è un reparto pediatrico grandi ustionati. Nell’incendio della loro casa a Catanzaro sono rimasti feriti e versano in gravi condizioni anche il marito della dona e padre delle tre vittime Vitaliano Corasaniti, di 42 anni, che è rimasto intossicato e si trova ora intubato nel reparto di rianimazione dell’ospedale del capoluogo calabrese, e un altro figlio della coppia, Antonello di 14 anni, che è ricoverato nello stesso reparto del padre. (Foto Gazzettadelsud.it)

incendio catanzaro mamma salva figlia con un abbraccio
incendio catanzaro mamma salva figlia con un abbraccio

“Una tragedia immane che sconvolge la nostra comunità e che ci atterrisce per la sua crudeltà. Riviviamo il dolore che avevamo provato più di venti anni fa alle Giare, con tre giovani vite stroncate da un episodio su cui bisognerà fare la giusta luce. Poteva essere una strage. Ho seguito questa notte le operazioni di soccorso dei feriti ed ho provato un brivido e un moto di indignazione per le condizioni dei nostri quartieri della zona sud. Non voglio, in un momento di così intenso dolore, fare valutazioni, ma credo che quanto successo debba fare riflettere tutti. La città è piegata dalla sofferenza per questa tragedia e credo sia doveroso, da parte nostra, proclamare il lutto cittadino in coincidenza con i funerali delle vittime”. Lo afferma il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004