Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Il vizietto di due medici: lo fanno strano usando gli “attrezzi” dell’ospedale

Due medici, un uomo e una donna, sono indagati dalla procura di Pisa per il reato di peculato. Dalle indagini – che non è chiaro quanto stiano sconfinando nel privato e intimo dei protagonisti – emerge che i due avevano il vizietto di utilizzare materiale medico e chirurgico dell’ospedale presso il quale entrambi lavorano per praticare pratiche sadomaso. Stado a quando ha scritto inizialmente il quotidiano Il Tirreno, poi rilanciato dalla stampa nazionale, tutto sarebbe nato da una chiavetta Usb trovata in una lavanderia di Ponsacco (Pisa) nella tasca di un camice mandato a lavare. Perché la chiavetta conteneva foto relative a pratiche sessuali con strumenti medici e strumenti chirurgici, ma anche con primi piani di parti intime femminili con punti di sutura. La pennetta è stata consegnata ai carabinieri e le indagini hanno consentito di risalire al medico 47enne e alla radiologa 40enne. Nel corso di perquisizioni sono stati trovati pc portatili, chiavette, foto e oggetti usati per pratiche sadomaso. I due medici avrebbero spiegato che quelle immagini riguardavano i loro momenti di intimità, senza che fossero coinvolte altre persone. Il reato di lesioni personali sembra destinato a cadere, visto le dichiarazioni della radiologa. I due indagati, infatti avrebbero spiegato di aver scattato le foto nei momenti di intimità, senza il coinvolgimento di altre persone.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004