Warhol, il padre della pop art a Roma

Fondazione Roma, Comune di Milano e Palazzo Reale, Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma: questi sono i prestigiosi promotori della grande mostra Warhol, prodotta e organizzata da Arthemisia Group e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE. Si tratta di un’occasione unica, quella di poter vedere tra le opere più importanti dell’artista americano padre della Pop Art . Curata da Peter Brant, con il contributo di Francesco Bonami, l’esposizione monografica presenta più di 160 opere, provenienti dalla Brant Foundation. Brant, intimo amico di Warhol con il quale ha condiviso gli anni artisticamente e culturalmente più vivaci della New York degli anno ’60 e ’70, ancora ventenne nel 1967 acquistò la sua prima opera di Warhol, un disegno della famosa Campbell’s Soup, iniziando quella che sarebbe diventata una delle più importanti collezioni di arte contemporanea del mondo, raccolta che potrà essere ammirata dal 18 aprile al 28 settembre a palazzo Cipolla.

Sito ufficiale: http://www.warholroma.it/