Ikea Corsico Evacuazione Sostanza Irritante

Paura all’Ikea, mille persone evacuate dai vigili del fuoco. Sul posto anche 118 e carabinieri

Momenti di grande paura in Italia, dove un’Ikea è stata immediatamente evacuata dalle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno valutato la situazione e disposto l’evacuazione di tutte le persone che si trovavano all’interno dell’azienda. Per la precisione sono stati fatti uscire con urgenza circa mille clienti, che erano intenti a fare degli acquisti. Nell’ambiente alcuni si sono resi conto della presenza di una sostanza nell’aria, che ha fatto scattare subito l’allarme.

In particolare, la sostanza in questione è parsa irritante e, per evitare eventuali conseguenze più serie, è stato deciso che per precauzione le persone presenti all’Ikea dovessero abbandonare il luogo per effettuare ulteriori accertamenti, al fine di individuare cosa fosse realmente successo. Le mille persone sono state fatte uscire e sono rimaste all’esterno del punto vendita. Subito dopo sono prontamente intervenute alcune squadre dei tecnici, appartenenti per la precisione al nucleo Nbcr.

Ikea Milano Evacuazione Clienti Sostanza Aria

L’Ikea in questione si trova in Lombardia, esattamente a Corsico in via Marchesi, un comune in provincia di Milano. Stando a quanto è stato riferito dai vigili del fuoco del posto, tutti i clienti sono stati portati in sicurezza. Secondo quanto è stato appreso finora, sono anche intervenute alcune ambulanze del 118, perché alcuni di loro non si sono sentiti bene e hanno accusato dei malesseri alle vie respiratorie a causa di questa sostanza. E i carabinieri, chiamati per l’accaduto, avrebbero compreso l’origine del problema.


Ikea Corsico Milano Pompieri Evacuazione Sostanza Aria

Serviranno indubbiamente risultati più approfonditi, ma i militari che sono intervenuti all’Ikea di Corsico ipotizzano che la sostanza irritante sarebbe lo spray al peperoncino. Difficile comprendere cosa sia successo esattamente, infatti non è dato sapere se ci sia stato un gesto intenzionale per far scatenare il panico o se sia accaduto qualcosa di accidentale. Nelle prossime ore i carabinieri faranno sicuramente il punto della situazione e proveranno a chiarire del tutto questa vicenda.

Le prime chiamate dall’Ikea di Corsico sono giunte poco dopo le ore 13 di mercoledì 3 ottobre. La centrale operativa dell’azienda regionale emergenza urgenza del 118 ha inviato quattro ambulanze in codice giallo, quindi non ci sarebbero comunque state gravi conseguenze per nessuno dei presenti. Gli stessi vigili del fuoco hanno fatto sapere di non aver scoperto ufficialmente la sostanza. Poi i clienti sarebbero ritornati nel punto vendita dopo il cessato allarme.

Pubblicato il alle ore 15:16 Ultima modifica il alle ore 15:17