Idris El Sawah incidente milano

“Eri una persona buona”. Muore a 20 anni dopo un devastante incidente in macchina: salvo l’amico al suo fianco

È morto sul colpo il giovane 20enne Idris El Sawah in un incidente stradale in viale Fulvio Testi a Milano. Niente da fare, lo schianto troppo devastante: inutili qualsiasi tentativo di rianimarlo. L’incidente è accaduto verso le 22.30 del 7 giugno all’altezza della fermata dalle metro Bignami, nella capitale lombarda. Insieme ad Idris c’era un amico di 23 anni che è riuscito a salvarsi. Stando a una prima ricostruzione di quanto accaduto, i due ragazzi viaggiavano su un suv Bmw X5 quando il giovane alla guida avrebbe perso il controllo dell’auto andandosi così a ribaltare dopo aver toccato lo spartitraffico centrale.

A questo punto il suv di Idris El Sawah avrebbe girato più volte su sé stessa andando poi a sbattere contro un muretto nelle vicinanze dell’ingresso della fermata della metro. Resta ancora da capire cosa abbia fatto perdere il controllo dell’auto del ragazzo, ma certo è che l’auto stava percorrendo viale Fulvio Testi a grande velocità. Naturalmente sul posto è intervenuta la polizia locale che ha provveduto ai rilievi.

Idris El Sawah incidente milano

Quasi immediati anche i sanitari che si sono recati sul posto allertati dai passanti: purtroppo però i medici non hanno potuto far altro tentare alcune manovre di rianimazione. Ma neanche il tempestivo trasferimento all’ospedale Niguarda è riuscito a salvarle la vita di Idris El Sawah. L’amico invece è stato trasportato in codice giallo all’ospedale: non sarebbe in pericolo di vita. Ancora poco chiaro risulta il motivo che ha fatto perdere il controllo dell’auto alla giovane vittima.


Idris El Sawah incidente milano

Nonostante la pioggia battente, lunedì mattina erano ancora ben visibili i segni con il gesso bianco dei rilievi della polizia locale. Quelli al centro della carreggiata, direzione Sesto San Giovanni, dove l’auto di Idris El Sawah ha sbandato la prima volta e quelli dove ha finito la sua corsa, accanto a un muro che delimita un’area della fermata della metro M5 Bignami, all’altezza della chiesa di Scientology.

Idris El Sawah, che viveva a Milano, ora è ricordato sui social dagli amici con messaggi d’affetto: “Ciao idris per sempre nei nostri cuori”, scrive qualcuno. “Riposa in pace angioletto siamo tutti con te. Resterai per sempre nei nostri cuori”, gli fa eco un altro amico. “Riposa in pace fratello. Ancora non ci posso credere, eri una persona buona. Resterai sempre nei nostri cuori”, scrive qualcuno accanto a una foto di Idris.

Pubblicato il alle ore 08:29 Ultima modifica il alle ore 08:29