Come ottenere il Green pass senza fare il vaccino: quando è possibile e come fare

Green pass necessario per accedere non solo ai bar o ristoranti al chiuso, ma anche a piscine e palestre, luoghi di cultura, trasporti a lunga percorrenza e università. Ma per chi è senza vaccino? Pare che anche senza alcuna dose di vaccino anti Covid sia possibile ottenere il ‘verde’, ma a precise condizioni e modalità.

Come riportato su Notizie.it “possono scaricare il lasciapassare anche cittadini non immunizzati a patto che possano dimostrare di essere guariti dal Covid o negativi ad un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti”. Infatti, dalla note del governo si apprende in merito a questo qualche dettaglio in più.

Green pass certificazione valida non vaccinati modalità condizioni

Pare che la certificazione verrebbe rilasciata dalla Piattaforma del Ministero della Salute solo dopo la “trasmissione dei dati a livello nazionale da parte di regioni, province autonome, medici di base, laboratori di analisi e farmacie”.


Green pass certificazione valida non vaccinati modalità condizioni

I tempi per la generazione del pass una volta guariti? Entro la giornata successiva, con una validità prevista per 180 giorni ovvero 6 mesi, ma su questo aspetto il governo sta ancora ragionando meglio sulla possibilità di estendere il periodo e che “non è escluso che ciò possa avvenire solo per chi ha completato il ciclo vaccinale e non per chi è guarito dal virus”.

Green pass certificazione valida non vaccinati modalità condizioni
Green pass certificazione valida non vaccinati modalità condizioni

Nello specifico, anche per i soggetti non vaccinati tanto quanto per i soggetti il cui esito a tampone molecolare o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti sia risultato negativo possono usufruire della certificazione. Questo solo dopo previa trasmissione dei dati e con una validità prevista per le 48 ore dall’ora del prelievo.

Pubblicato il alle ore 13:36 Ultima modifica il alle ore 13:36