Questo sito contribuisce alla audience di

Giustina muore a 39 anni per il Covid: si era contagiata nell’asilo dove lavorava

Morta a 39 anni a causa del coronavirus. Giustina Brigido, questo il suo nome, è fra le vittime più giovani del Covid-19 in Puglia. Moglie e mamma di un bimbo piccolo, lavorava come collaboratrice scolastica e si sarebbe contagiata proprio a scuola, all’istituto San Francesco d’Assisi, scuola dell’infanzia di Polignano a Mare, lo scorso ottobre ma in breve tempo la situazione è precipitata.

Le condizioni di Giustina sono apparse gravi sin da subito, al punto da richiedere immediatamente il ricovero in ospedale nel reparto di terapia intensiva, dove si è infine verificato il decesso. A dare la triste notizia che ha gettato nello sconforto tutta la comunità è stato Domenico Vitto, sindaco di Polignano a Mare, sui suoi canali social. (Continua dopo la foto)


“La morte è un evento difficile da pensare e quando a morire è un fiore, una ragazza vitale e dolce, la mente si offusca e il dolore prende il sopravvento – spiega il primo cittadino sui social – Polignano oggi ha perso un fiore, una donna che aveva contratto il Covid-19 sul lavoro e che ha lottato per settimane. Questo virus è una forbice subdola che recide senza guardare la carta d’identità”.(Continua dopo la foto)

Come detto, Giustina Brigido lavorava come collaboratrice scolastica all’istituto San Francesco d’Assisi e non è ancora chiaro dove la 39enne possa essere stata contagiata dal virus, ma non si esclude una trasmissione direttamente all’interno della scuola in cui prestava servizio, riporta il sito Today. E con il numero delle vittime che continua a salire, il sindaco di Polignano invita a prestare attenzione. (Continua dopo le foto)

{loadposition intext}
“La zona gialla è forse troppo ottimistica, agiamo come se fossimo in zona rossa e non lasciamo nulla al caso”, le parole del sindaco e presidente di Anci Puglia Domenico Vitto. Tutta la comunità di Polignano è rimasta scioccata dalla sua morte e numerosi messaggi sono stati scritti da amici e conoscenti sulla sua pagina Facebook.

Mara Carfagna ricoverata rompe il silenzio dall’ospedale: “Momento complicato”