Questo sito contribuisce alla audience di
Giovanni Bozzolo Morto Esplosione Garage Carpi

Sistema l’auto per tornare a casa per Natale poi la tragedia: Giovanni muore a 27 anni

Una tragedia indescrivibile ha colpito un’intera comunità. Giovanni Bozzolo se n’è andato troppo presto a causa di un’incredibile fatalità. Il giovane, che aveva solamente 27 anni, è morto in seguito ad una violenta esplosione che si è verificata dentro un garage di Carpi, esattamente nella frazione di Fossoli, in provincia di Modena. Insieme alla vittima c’era anche un amico, che è rimasto ferito in maniera molto grave ed è attualmente ricoverato in ospedale. Rischia ancora purtroppo di morire.

La dinamica dei fatti, che è risultata mortale a Giovanni Bozzolo, è stata assurda. Nella serata di giovedì 23 dicembre i due amici erano impegnati nella riparazione di una vettura nel garage, che gli sarebbe servita per ritornare in Calabria per trascorrere le sue vacanze natalizie, ma all’improvviso c’è stata l’esplosione. Una tanica di benzina presente sul posto avrebbe preso fuoco a causa di una scintilla. Dopo il dramma sono intervenuti prontamente sul posto sia i soccorritori con l’ambulanza del 118 che i vigili del fuoco. I pompieri hanno subito iniziato a spegnare le fiamme per provare a salvarli entrambi.

Giovanni Bozzolo Morto Carpi Esplosione Garage

Oltre ai medici ed infermieri del 118 e ai vigili del fuoco, sono stati allertati anche i carabinieri. I militari dovranno fare chiarezza su cosa sia successo realmente in quegli attimi tremendi, che hanno provocato la dipartita dello sfortunato Giovanni Bozzolo. Il 27enne ha trovato quindi la morte precisamente in via Mar Tirreno. Pare che sia scomparso a causa delle ustioni avute sul corpo e quando i soccorritori sono riusciti a individuarlo, il suo cuore aveva già smesso di battere e non c’è stato altro da fare.


Giovanni Bozzolo Morto Esplosione Garage Carpi

Giovanni Bozzolo, nonostante la giovane età, era già diventato un insegnante di Matematica e lavorava a Carpi, dove si era trasferito lo scorso mese di settembre per iniziare il nuovo anno a scuola. Aveva anche ottenuto una laurea magistrale in Matematica e insegnava anche Fisica. Le sue origini erano calabresi, infatti era nato in provincia di Vibo Valentia, nel comune di Tropea. Come detto precedentemente, resta tantissima preoccupazione anche per le condizioni di salute del suo amico.

Il sindaco di Tropea, Giovanni Macrì, ha parlato così della morte di Giovanni Bozzolo: “Una tragedia ci travolge. Era un ragazzo in gamba, amato da tutti per la sua bontà e la sua crudele sorte ci stringe il cuore. Ci uniamo al dolore del papà Vittorio, della mamma Angelina e di tutta la sua famiglia. La città tutta soffre e abbraccia Giovanni. Sarai sempre con noi giovane figlio di Tropea”.

Pubblicato il alle ore 13:54 Ultima modifica il alle ore 13:54