manuela mancini morta

Giornalismo in lutto. Terribile incidente nel Bed and Breakfast, Manuela perde la vita in vacanza

C’è rabbia e dolore tra i familiari e gli amici di Manuela Mancini, la giornalista morta durante una vacanza in Puglia all’interno di un bed and breakfast in Salento, sulla strada che collega Borgagne (frazione di Melendugno) con la marina di Torre Sant’Andrea.

La donna era pugliese di nascita ma abitava da anni a Monza, in Lombardia, dove aveva svolto per anni la professione di giornalista. In zona era conosciuta perché era diventata una scrittrice e operatrice olistica, una professione che amava profondamente. Come ricostruisce il quotidiano Il Giorno, proprio in queste settimane nella sua Puglia aveva in programma alcuni corsi che anche in Brianza raccoglievano un grandissimo consenso.

manuela mancini morta

Manuela Mancini, 53 anni, era rimasta gravemente ferita lo scorso 19 agosto nell’esplosione di una bombola di gas in una villetta adibita a Bed&Breakfast in Salento ed era stata ricoverata all’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Viste le ustioni, i medici avevano deciso di trasferirla al Centro Grandi Ustionati di Brindisi, dove purtroppo è spirata lunedì 23 agosto.


manuela mancini morta

Dopo gli studi al liceo Zucchi e alla Cattolica di Milano, per quindici anni ha lavorato come giornalista, anche per alcune testate locali, poi si era dedicata alla scrittura e alle discipline olistiche. Tantissimi i messaggi lasciati sui social da amici e conoscenti, come quello che il giornalista e amico Carlo Gaeta ha lasciato su un gruppo Facebook della città di Monza, dove entrambi vivevano.

treviglio 15enne uccide madre

“Carissima Manu mi mancano le parole. Stavolta è dura. I ricordi di una lunga frequentazione di lavoro e di amicizia ruotano veloci nella mia mente. Tante immagini, tanti momenti belli. Tanta vita. Spezzata via un un maledetto momento. In un’assurda disgrazia. Adesso vorrei solo rivedere il tuo sorriso aperto e risentire quella tua risata fragorosa risuonare nell’aria alle mie battute stupide e senza senso. Come senza senso molte volte è questa vita che spesso ci procura sofferenze atroci. Adesso vola libera nel tuo respiro, oltre la solitudine e la tristezza. – ha concluso – Con quella bellezza d’animo e di sentimenti che ti facevano unica”.

Pubblicato il alle ore 15:26 Ultima modifica il alle ore 15:26