Gabriele Trovatello Morto Alessano Specchia Incidente

Sangue sulle strade italiane. Gabriele si schianta e muore a 22 anni

Nuova tragedia della strada in Italia. Continua purtroppo la strage senza fine di questa estate 2021, che ha visto moltissimi giovani perdere la vita in seguito a terribili avvenimenti sulle carreggiate. E anche stavolta a morire è stato un ragazzo. Gabriele aveva infatti 22 anni e stava tornando a casa, dopo aver lavorato come cameriere in un ristorante, quando ha perso il controllo della sua auto, una Toyota Yaris vecchio tipo, ed è uscito fuori strada. Ha colpito in pieno un muro e purtroppo per lui non c’è stato praticamente niente da fare.

Il dramma si è verificato su una curva, ma saranno le forze dell’ordine a fare chiarezza su quanto accaduto. La vittima era figlio di un carabiniere. Al momento è difficile dunque arrivare ad una certezza, anche se non è da escludere che la causa del sinistro mortale sia da addossare ad un colpo di sonno del giovane. In piedi anche la possibilità che abbia sbandato dopo aver evitato un ostacolo, che gli si era parato davanti. La vettura ha concluso la sua corsa nelle campagne adiacenti la provinciale, teatro dell’incidente.

Gabriele Trovatello Morto Incidente Stradale Alessano Specchia

Il sinistro costato la vita a Gabriele Trovatello, originario della Sicilia e più precisamente di Ustica, si è registrato sulla strada provinciale 242 che da Specchia conduce ad Alessano, nel leccese. Il padre del 22enne è un militare che lavora a Casarano. La morte lo ha raggiunto verso le ore 4 della scorsa notte e, nonostante i soccorsi, si è potuto solo constatare il suo decesso. Ad accorgersi della tragedia, che ha portato alla dipartita di Gabriele Trovatello, alcuni automobilisti che erano di passaggio.


Gabriele Trovatello Morto Incidente Stradale Alessano Specchia

L’auto di Gabriele Trovatello è stata ritrovata distrutta tra alcuni alberi di ulivo presenti nelle campagne salentine. Sul posto si sono recati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Tricase, che dovranno risalire all’esatta dinamica dell’incidente. Sono dunque stati fatti i rilievi, necessari a fare chiarezza. Si tratta della terza vittima in poco tempo nel Salento, che ha pianto tre giovani vittime, morte troppo presto per un destino che si è rivelato davvero molto brutto e inaspettato.

Oltre dunque a Gabriele Trovatello, il leccese ha dovuto dire addio anche al parrucchiere Davide Marciante di 21 anni, scomparso sulla Copertino-Galatina, mentre rientrava dopo una serata di divertimento con gli amici. E a Simone Surdo di 20 anni, passato a miglior vita sulla strada Borgagne-Sant’Andrea, anche lui dopo aver lavorato in un ristorante.

Pubblicato il alle ore 12:12 Ultima modifica il alle ore 12:12