Auto nel fossato, Francesco muore a soli 25 anni. La tragedia a pochi giorni da Natale

L’ennesimo incidente sulle strade italiane si porta via una giovane vita. A soli 25 anni è morto Francesco Scano, che ha perso la vita mentre si trovava a bordo di una Bmw. Stando alle prime informazioni, l’automobile per cause in corso di accertamento ha perso il controllo ed è uscita fuori dalla carreggiata, finendo nel fossato. Nell’abitacolo c’erano tre persone, tra cui la vittima, deceduta in seguito al ribaltamento del veicolo. Francesco era seduto precisamente nella parte del sedile posteriore.

Il terribile impatto è avvenuto nella serata del 20 dicembre, attorno alle ore 21, a Santa Cristina, tra Paulilatino e Bauladu, ad Oristano, sulla statale 131. Il giovane era originario di Santa Giusta. Il sinistro è stato talmente violento che il 25enne è morto praticamente sul colpo. Si sono rivelati inutili i soccorsi dei sanitari del 118, giunti sul posto nella speranza di salvargli la vita. Sul luogo dell’incidente mortale anche i vigili del fuoco e la polizia stradale di Macomer. Feriti gli altri due ragazzi. (Continua dopo la foto)


Le altre due persone presenti nella Bmw sono state portate in ospedale. Non si conoscono con esattezza le loro condizioni di salute, ma sarebbero stabili. Per quanto riguarda invece Stano, il suo cadavere è stato trasferito all’interno della camera mortuaria dell’ospedale San Martino di Oristano. Poi è stato consegnato ai suoi familiari, che nella giornata del 22 dicembre hanno organizzato il funerale. Le esequie si sono svolte alle ore 15.30 nella basilica di Santa Giusta. (Continua dopo la foto)

Come detto prima, è stato confermato solamente che il 25enne era seduto sul sedile posteriore, ma le forze dell’ordine non hanno ancora compreso la dinamica del sinistro. Fortunatamente gli altri due giovani che erano con lui non dovrebbero essere in gravissime condizioni, quindi la loro vita non sarebbe in pericolo. Amici e parenti sono rimasti sotto choc quando hanno appreso la notizia. In pochissimo tempo sono stati tantissimi i messaggi scritti sui social per ricordare la vittima. (Continua dopo la foto)

Un paio di mesi fa la Sardegna era rimasta scioccata anche per la morte del 58enne Mariano Flore. Era ricoverato da una settimana nell’ospedale di Cagliari dopo essere risultato positivo al Covid-19. La notizia della sua morte, avvenuta nella notte, ha destato grande commozione a Oristano e nel circondario. Mariano era conosciutissimo perché da anni era uno dei volontari più preziosi della Croce rossa.

Covid, scoperta un’altra variante diversa dalla inglese. Paese isolato: “Sembra molto contagiosa”