Francesco Marchi Morto Carpi

Vola giù dal terzo piano, Francesco trovato morto a 30 anni dalla mamma in giardino

Un’incredibile tragedia si è portato via Francesco, un giovane di 30 anni trovato morto dalla madre nel giardino di casa. Stando ad una prima ipotesi fornita dagli inquirenti, pare che il ragazzo sia precipitato nel vuoto dal terzo piano della sua villetta di famiglia e che sia deceduto a causa del violentissimo impatto al suolo. Il genitore della vittima si è svegliato nella mattinata di domenica 5 settembre e ha fatto la terribile scoperta, quando ha visto il cadavere del figlio riverso a terra.

Disperata, la mamma del 30enne ha allertato i soccorsi e i sanitari del 118 sono tempestivamente arrivati sul posto per cercare di effettuare le manovre di rianimazione. Ma era ormai decisamente troppo tardi e i medici hanno solamente potuto costatare l’avvenuto decesso. Nessuno poteva immaginarsi una fine simile di Francesco, molto conosciuto nella sua comunità per essere stato un calciatore e capitano della locale squadra. Gli investigatori stanno lavorando per risolvere tutti i dubbi.

Francesco Marchi Morto Carpi Volo Terzo Piano

La morte ha raggiunto lo sfortunato Francesco Marchi, ex atleta di calcio del Reggiolo, che è deceduto a Carpi. Aveva preso parte soltanto qualche ora prima ad un matrimonio di un suo amico nella città di Verona. Poi era ritornato in tarda serata a casa e il mattino successivo la madre ha quindi rivenuto il corpo di Francesco Marchi, ormai esanime. Al lavoro i carabinieri, che si sono recati immediatamente in via Caboto, ovvero l’indirizzo in cui è situata la villetta familiare del 30enne.


Francesco Marchi Morto Carpi Volo Terzo Piano

Nonostante non si sia compreso ancora con esattezza cosa sia successo, secondo una prima ricostruzione dei fatti Francesco Marchi sarebbe caduto dal terzo piano, ma non si sa come e perché. Sarà fondamentale l’esame autoptico sulla salma del giovane per chiudere il cerchio. L’autopsia sarà effettuata nei prossimi giorni all’istituto di medicina legale. Resta ancora il mistero anche sull’orario in cui c’è stata la sua morte. Impossibile allo stato attuale escludere alcune piste, quindi restano tutte aperte.

Francesco Marchi aveva iniziato la carriera da calciatore, che poi però aveva abbandonato per lavorare nel settore finanza. Aveva conseguito la laurea all’università di Modena e conduceva una vita felice. Sono tutti scioccati da questa notizia, giunta come un fulmine a ciel sereno. Dopo aver saputo del dramma, è stata rinviata la gara Reggiolo-Sammarinese per il dolore dei suoi ex compagni.

Pubblicato il alle ore 14:40 Ultima modifica il alle ore 14:40