Questo sito contribuisce alla audience di
Francesco De Coppi Morto Treviso

Francesco non ce l’ha fatta. Ha lottato una settimana in ospedale, poi è morto a 17 anni

Ha lottato in un letto di ospedale per otto giorni, poi si è dovuto arrendere lasciando i suoi familiari in in un dolore straziante. Se n’è andato a soli 17 anni Francesco De Coppi, dopo che era rimasto coinvolto in un terribile incidente stradale. Sin dall’inizio i medici avevano compreso che lo stato di salute del ragazzo fosse estremamente critico, ma tutti hanno pregato affinché si realizzasse un miracolo. Miracolo che purtroppo non è avvenuto e prima di raggiungere la maggiore età è passato a miglior vita.

Nei giorni scorsi, esattamente il 23 novembre, tutti coloro che volevano bene a Francesco De Coppi, dunque parenti e amici, si erano incontrati in chiesa per pregare insieme nella speranza che potesse superare la fase più dura. L’adolescente era purtroppo rimasto vittima di uno scontro tremendo. Mentre era a bordo del suo scooter, aveva perso il controllo dello stesso per cause in corso di accertamento ed era caduto. Successivamente si era schiantato quindi con un’automobile che stava transitando in quei momenti da incubo.

Francesco De Coppi Morto Incidente Scooter Mareno di Piave

Francesco De Coppi era nato a Conegliano, ma l’impatto violento sulla strada si era registrato invece a Mareno di Piave, in provincia di Treviso. Era sera quando con il suo motorino aveva imboccato via Ca’ Larga dove ha trovato la morte. Subito dopo l’accaduto, i soccorritori gli avevano prestato i primi soccorsi sul posto prima di trasportarlo all’ospedale Ca’ Foncello della città trevigiana. Devastati dal lutto soprattutto i suoi genitori, la mamma Stefania e il papà Giovanni, oltre alla sorella Giulia.


Francesco De Coppi Morto Incidente Scooter Mareno di Piave

Sullo scooter Francesco De Coppi non era da solo, infatti c’era anche un suo caro amico che invece fortunatamente non aveva riportato gravi conseguenze. La famiglia del 17enne ha deciso di dare il proprio consenso per la donazione dei suoi organi per salvare altre vite umane. Un gesto bellissimo, compiuto nonostante il fortissimo dolore. Era considerato da tutti un ragazzo molto riservato e con i modi gentili. Era anche uno sportivo, infatti aveva vinto diverse gare di atletica.

E nel trevigiano è morto nelle scorse ore Luca Schieven. Sul luogo del sinistro, oltre ai sanitari e ai pompieri, sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale per i rilievi del caso. Nessuna conseguenza fisica per il conducente del camion coinvolto nell’incidente, che non ha riportato ferite. La vittima Luca Schieven viveva da circa dieci anni nel comune di Trevignano ma era molto conosciuto anche a Sant’Andrà di Povegliano.

Pubblicato il alle ore 17:46 Ultima modifica il alle ore 17:46