Investita due volte sulle strisce pedonali, Francesca muore a soli 20 anni: “Una tragedia”

Stava attraversando le strisce pedonali ed è stata investita due volte una 20enne di Caprino Veronese. L’impatto è stato violento perché prima è stata investita da una Bmw X5 che proveniva dal senso opposto. A seguito del tremendo impatto, è stata sbalzata per alcuni metri sull’altra corsia venendo colpita una seconda volta da una Renault Koleos, che non è riuscita a schivarla. Francesca Mannu è stata soccorsa immediatamente dal Suem 118 e trasportata all’ospedale di Borgo Trento.

Le sue condizioni erano appare disperate fin da subito e per qualche giorno ha lottato tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva per poi spirare nella serata di giovedì 18novembre. Una notizia che ha sconvolto tutti, a partire dagli amici, che il giorno successivo all’investimento si erano recati in lacrime sulla provinciale per lasciare fiori e pregare insieme. Sotto choc, inoltre, tutta la comunità di Caprino, che non aveva mai smesso di sperare che la 20enne potesse salvarsi. A stringersi attorno al dolore dei genitori della vittima anche il sindaco Paola Arduini.

francesca mannu morta investita due volte sulle strisce

Come scrive Veronanetwork, i Carabinieri hanno ricostruito così la dinamica dell’incidente: la ragazza, residente a Caprino, è stata investita mentre attraversava le strisce pedonali lungo la Sp 29, appena fuori dal centro del paese. Per cause che dovranno essere accertate, dopo aver atteso l’arresto di veicolo che viaggiava in direzione di Caprino che le dava correttamente la precedenza, la giovane ha iniziato l’attraversamento ma è stata investita da una Bmw X5 proveniente dall’opposto senso di marcia, condotta da un cinquantenne del posto (foto L’Arena e Veronanetwork).


francesca mannu morta investita due volte sulle strisce

A seguito dell’urto, la ragazza è stata sbalzata di alcuni metri sulla corsia opposta, dove sopraggiungeva una Renault Koleos di un 45enne di Costermano sul Garda che non è riuscito a evitare l’impatto. Sempre nel Veronese un altro incidente ha sconvolto la comunità di Zevio. Un tragico impatto in cui ha trovato la morte una ragazza di 21 anni, Nicole Perina. Anche in questo caso sono stati due gli scontri.

ambulanza 118
ambulanza 118

Una Opel Corsa procede in via Speranza, a Zevio, in direzione di San Giovanni Lupatoto-Zevio, quando, poco prima dell’una di notte, sotto una forte pioggia, forse per la troppa velocità, esce di strada lungo il rettilineo invadendo parte della corsia opposta. A seguito del violento scontro, il muso della Opel Corsa si accartoccia. Nicole, nonostante lo choc e le ferite riportate, sarebbe, però, riuscita a uscire dal mezzo. Ma una volta in piedi si sarebbe sentita male tornando a sedersi in auto. In quel momento, dal lato opposto del senso di marcia arriva un’altra Opel Corsa, condotta da un residente di Oppeano, che tenta invano di evitare il mezzo della coppia.

Pubblicato il alle ore 10:49 Ultima modifica il alle ore 10:49