Frana investe hotel al Nord Italia: gravi danni alla struttura, soccorritori al lavoro. “Mai vista una cosa del genere”

Un gravissimo avvenimento si è verificato nella giornata del 5 gennaio in Italia. Una frana di sassi ha infatti colpito improvvisamente e violentemente un albergo, distruggendolo in modo parziale. La struttura ha quindi subito danni ingenti. Dopo che è stato lanciato l’allarme, immediatamente i vigili del fuoco e le squadre di soccorso si sono recate sul luogo per mettere in sicurezza l’area e per cercare eventuali persone rimaste sepolte dalle macerie, createsi dopo l’impatto.

Da alcune settimane nella zona intorno alla città di Bolzano, proprio dove è localizzata la struttura alberghiera, erano cadute quantità di piogge decisamente superiori alla media di più anni. Per questa ragione, le passeggiate che si trovano nelle vicinanze di Sant’Osvaldo, che si concludono all’hotel, erano state chiuse per frane non gravi. Oggi però si è verificato lo smottamento più serio, che ha allarmato per ore l’intera popolazione, le forze dell’ordine e i soccorritori al lavoro. (Continua dopo la foto)


Più precisamente la struttura ricettiva colpita in pieno dalla frana di sassi è l’albergo Eberle, che è situato sui pendii del Monte Tondo, a circa settanta chilometri sopra la città di Bolzano. Stando alle prime informazioni, l’hotel era completamente chiuso proprio per il rispetto delle restrizioni anti-coronavirus emanate dall’Alto Adige. Le ricerche continuano comunque senza sosta per escludere definitivamente che ci possano essere individui, terminati sotto le macerie. (Continua dopo la foto)

Secondo quanto riferito, la frana si sarebbe verificata nel primo pomeriggio, verso le ore 15. Metà della struttura in questione è andata distrutta. Gravissimi danni anche per la terrazza panoramica, che è stata investita da detriti e rocce. Il proprietario dell’albergo, Stefan Zisser, ha affermato: “Abbiamo sentito un boato, poi è arrivata la polvere. Siamo andati prima sul balcone e poi ci siamo messi dall’altra parte della casa”. Scioccato dall’evento anche il vicesindaco di Bolzano. (Continua dopo la foto)

Luis Walcher ha dichiarato: “Mai vista una cosa del genere a Bolzano. Aspettiamo le verifiche con i cani per dire che al 100% non è rimasto coinvolto nessuno. C’erano le reti, ma qua è scesa mezza montagna. Abbiamo avuto due nevicate forti in città, le temperature si sono abbassate, il terremoto di qualche giorno fa. Tutto può aver contribuito, di certo è stata una cosa impressionante”.

“Ho paura per lui”. L’attrice in ansia, il figlio di 2 mesi in ospedale col Covid