Antonio e Salvatore, morti a 25 e 26 anni in un terribile schianto. Lacrime, rabbia e dolore: “Un pezzo di cuore che se ne va”

Lutto per le due comunità di Motta Montecorvino e San Severo. Perdono la vita in seguito a un incidente stradale Antonio Di Iorio detto Elvis di San Severo, di 25 anni, e Salvatore di Carlo, di 26 anni. La tragedia è avvenuta sulla Tangenziale di Foggia statale  693 direzione San Severo. I due ragazzi viaggiavano a bordo di un’Audi Bianca che per cause ancora in via di accertamento si è ribaltata dopo aver impattato contro un tir, accartocciandosi sul guardrail.

Antonio Di Iorio era uno studente di 25 anni iscritto iscritto alla Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Gli amici lo chiamavano Elvis. Salvatore Di Carlo, di 26 anni, era responsabile delle vendite dell’omonima concessionaria con sede sulla Statale 17 a Volturino, fondata nel 1976 a Motta Montecorvino dal padre Gianni e dallo zio Liberato. Nulla da fare per loro dopo il violento impatto contro il tir. (Continua a leggere dopo la foto).


Tanti i messaggi di dolore non appena appresa la notizia della drammatica morte dei due: “Tutto questo fa tremendamente male, non ti dimenticherò mai” scrive Giusy. “Una strada che pian piano ci sta portando via tutti, amici, parenti, conoscenti…Non ci sono più parole. Voglio ricordarti così, col sorriso che indossavi sempre e che ti rendeva un ragazzo splendido” il ricordo di Francesco. (Continua a leggere dopo la foto).

“Due ragazzi, nel pieno dei loro anni, morti oggi in un incidente stradale. Uno era di San Severo, l’altro figlio di un mio amico. Per un essere umano non vi è dolore più grande come quello provocato dalla perdita di un figlio: è una ferita al cuore che non si cicatrizza mai. Alle famiglie di Salvatore ed Antonio la vicinanza della città di San Severo”, questo il messaggio del sindaco di San Severo Francesco Miglio. (Continua a leggere dopo le foto).

Una cascata di parole colme di tristezza e due comunità in lutto di fronte all’ennesimo incidente stradale che strappa via la vita senza alcun preavviso. “Un pezzo di cuore che se ne va”, “Non ci sono parole, un ragazzo d’oro”, scrivono Antonella e Maurizio,  “La nostra comunità è sconvolta per la scomparsa, a causa di quella maledetta strada, di Elvis un altro bravo ragazzo sanseverese. Elvis era molto noto in città per il suo animo gentile e disponibile”.

Governo Draghi, chi sono i nuovi ministri. La lista completa