Tragedia alle porte di Roma. Finanziere spara alla compagna poi si uccide. Spunta un biglietto

“Sono profondamente rammaricato per quanto accaduto oggi pomeriggio in un’abitazione in via del Portico Placidiano a Fiumicino, nella quale un uomo, maresciallo della Guardia di Finanza, e la compagna sono stati trovati senza vita. Le forze dell’ordine sono impegnate a ricostruire l’accaduto. Desidero esprimere a nome mio e dell’Amministrazione le condoglianze ai familiari e amici della coppia”.

Le prime parole sono quelle del sindaco di Fiumicino Esterino Montino. La morte di un brigadiere della Guardia di Finanza di 53 anni, Maurizio Zannolfi e della sua compagna, un’infermiera 40enne, hanno destato sgomento. La notizia si è diffusa nel tardo pomeriggio. A dare l’allarme gli stessi colleghi del militare, dopo che la sua tenente, non vedendolo in servizio e non riuscendo a contattarlo, si era preoccupata ed era andata a casa sua, intravedendo i due corpi senza vita. Continua dopo la foto


Secondo una prima ricostruzione il finanziere sembrerebbe aver ucciso la sua compagna e poi, con la stessa arma di ordinanza, si sarebbe tolto la vita sul divano. A fornire qualche dettaglio in più è il Messaggero. “Nell’appartamento la polizia scientifica ha effettuato a lungo i rilievi. I due, entrambi separati, erano sul divano uno sull’altro. Da chiarire quanti colpi siano stati esplosi. Verrà probabilmente effettuata anche una perizia balistica”. Continua dopo la foto

E ancora: “Fin dal primo momento gli investigatori hanno ipotizzato un omicidio-suicidio. Sembrerebbe che durante i rilievi in casa sia stato trovato una lettera in cui verrebbe annunciato il gesto e spiegato che la coppia era d’accordo. Il biglietto è ora al vaglio degli investigatori. Costernazione e sgomento a Fiumicino davanti alla palazzina di tre piani nella zona centrale di Isola Sacra”. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
“Si sono radunati molti colleghi del brigadiere, che prestava servizio alla caserma di viale Traiano e ha anche un fratello nella guardia di finanza. Sul posto anche diversi residenti e conoscenti della coppia, increduli per quello che è accaduto. In casa sono ancora in corso i rilievi. Sulla vicenda indaga la Guardia di finanza con il supporto del Commissariato di Fiumicino.

Ti potrebbe interessare: “Doveva farlo 3 giorni dopo l’omicidio…”. Benno Neumair, il retroscena mai svelato. I vicini: “Poi ha ammazzato i genitori”