Firenze Polizia Aggressione Sei Persone

Follia nel centro della città: 31enne accoltella sei persone in strada. Dietro il suo gesto un motivo clamoroso

Follia totale nella città italiana, dove un giovane di 31 anni ha creato un vero e proprio panico iniziando ad aggredire numerose persone. Per la precisione ha deciso di sferrare dei fendenti con un coltello nei confronti di sei individui, che si trovavano a camminare in quei frangenti. Gli episodi si sono consumati in un giorno e alla fine la polizia è riuscita a intervenire sul luogo delle aggressioni e ha tratto in arresto l’uomo. Incredibili le motivazioni alla base di questi gesti davvero alquanto gravissimi e inizialmente inspiegabili.

Le forze dell’ordine lo hanno bloccato subito dopo la sua ultima aggressione su un tram ai danni di un turista originario dell’Olanda. Quest’ultimo era stato colpito alla testa. Nonostante il suo tentativo di fuga, è stato immediatamente fermato dagli agenti. Per l’ultima vittima una prognosi di 10 giorni. A quanto pare, gli avrebbe detto qualche parola prima di accoltellarlo, ma la sua frase non è stata compresa dallo sfortunato turista. Tra i feriti anche un ragazzo di 30 anni italiano che è ora in prognosi riservata.

Firenze 31enne Curdo Accoltella Sei Persone Ritiro Usa Iraq Motivo

La persona che si è resa protagonista di questi atti, avvenuti a Firenze, è un uomo di 31 anni curdo. Il motivo dietro quel gesto insano il suo forte risentimento verso la scelta degli Stati Uniti d’America di ritirare le proprie truppe dall’Iraq. Per questo motivo aveva cercato con insistenza cittadini originari degli Usa. In alcuni casi ha infatti chiesto: ‘Where are you from?’, ovvero ‘Di dove sei?’ proprio per identificare le sue vittime. E la questura fiorentina ha diramato una nota per fare chiarezza sull’accaduto.


Firenze Accoltella Sei Persone 31enne Curdo Motivo Ritiro Truppe Usa Iraq

La polizia di Firenze ha quindi riferito: “Alla luce della ricostruzione effettuata alla base di tali comportamenti non vi sono motivazioni religiose di tipo integralista, ma piuttosto il fatto che l’uomo, di etnia curda, era alla ricerca di cittadini statunitensi poiché nutre risentimento verso gli Stati Uniti d’America a causa dell’asserito abbandono del suo popolo successivamente alla ritirata dall’Iraq della coalizione anti Daesh”. Ovviamente le indagini degli inquirenti continuano per chiudere definitivamente la vicenda.

L’italiano colpito dal curdo a Firenze è colui che ha subito le ferite più serie, infatti è stato colpito alla testa e all’addome. Le vili aggressioni si sono verificate in più zone della città toscana. Quindi, in poco meno di due giorni l’arrestato avrebbe compiuto queste aggressioni a coltellate. L’arresto è scattato per resistenza ai poliziotti, mentre è stato anche denunciato per lesioni personali.

Pubblicato il alle ore 19:31 Ultima modifica il alle ore 19:31