Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Nuovo lockdown generale”. Covid Italia, la previsione di Fabrizio Pregliasco: “Ecco quando”

  • Italia

L’aumento dei contagi e il picco dei morti registrato nella giornata di ieri 20 dicembre sono fenomeni contro cui agire: lo dice il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene alla Statale di Milano. Così mentre è attesa per giovedì 23 dicembre la riunione della cabina di regia per valutare nuove misure per arginare la quarta ondata e proteggersi dalla variante Omicron. “Ora, questa settimana – ha detto Draghi -, avremo una cabina regia in cui passeremo in rassegna eventuali provvedimenti da adottare per le vacanze natalizie, nulla ancora è stato deciso”.


“Le decisioni verranno prese sulla base dei dati dell’ultimo sequenziamento per vedere la velocità di diffusione di Omicron. Il succo del discorso è procedere con la massima velocità alla terza somministrazione”, le parole del premier. Draghi conferma quindi quanto già affermato domenica dal ministro Roberto Speranza, che aveva parlato di nuova variante “non ancora diffusa in modo significativo” nel nostro Paese.

fabrizio pregliasco



Ma anche di un “vantaggio” dell’Italia che “dobbiamo mantenere” perché “sappiamo che non durerà a lungo. Ma 10 giorni significano 4-5 milioni di terze dosi e questo può fare la differenza. Vaccini che sono la prima arma ma, come spiega Fabrizio Pregliasco all’Adnkronos Salute, potrebbero dover essere coadiuvati da altro. “È possibile immaginare la necessità di un lockdown serio, esteso a tutti, in funzione di un futuro ancora da stabilire”.

fabrizio pregliasco


Quindi Fabrizio Pregliasco continua: “Dobbiamo prevederlo nel menù di quello che ci aspetta nelle prossime festività dopo Natale. Oggi un lockdown duro e puro, pesante, sarebbe efficace perché è ovvio che in questo momento ogni contatto interumano continua a essere a rischio, ancorché le persone siano vaccinate”.

lockdown


Fabrizio Pregliasco riconosce che una chiusura generalizzata sarebbe poco accettata, ma “se i contagi dovessero impennarsi, non può essere esclusa dall’elenco delle contromisure da mettere in campo: vediamolo come extrema ratio”, conclude. Se nulla è ancora certo, di sicuro sarà difficile che le nuove misure arriveranno già da Natale vista la vicinanza della cabina di regia, ma intanto il contagio sembra non fermarsi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004