Erica Renaudo Morta Incidente Montanera Settimana Agonia

Erica non ce l’ha fatta. Morta a 20 anni dopo una settimana d’agonia: “Tragedia infinita”

La notizia più brutta si è purtroppo verificata in queste ore. Erica, dopo aver lottato per una settimana, è morta ad appena 20 anni a causa di un grave incidente stradale che l’aveva vista protagonista nella notte tra sabato 3 e domenica 4 luglio. Si trovava a bordo di un’automobile, per la precisione una Peugeot, quando si era materializzata la tragedia. La sua amica Nicole Allasia era già deceduta sul colpo e adesso anche lei ha perso la vita, nonostante una lotta durissima che è risultata vana.

La 20enne era stata ricoverata immediatamente in ospedale, dopo essere stata soccorsa dai sanitari del 118. I medici avevano comunque capito sin da subito che le condizioni della ragazza fossero critiche. Hanno comunque fatto di tutto per tenerla in vita e per circa sette giorni i dottori sono riusciti nell’intento di non farla morire. Ma nelle scorse ore il suo cuore ha cessato di battere, lasciando nel dolore più straziante i familiari e tutti coloro che conoscevano la sfortunatissima vittima della strada.

Erica Renaudo Morta 20 anni Incidente Montanera Dopo Una Settimana

A morire è stata Erica Renaudo, che era stata trasferita d’urgenza all’interno del nosocomio ‘Santa Croce’ di Cuneo. Il sinistro fatale si era verificato nel comune di Montanera, nel Cuneese. La giovane era comunque originaria del paese di Sant’Albano Stura, così come la sua amica Nicole. La Peugeot che Erica Renaudo guidava si era schiantata contro un’Audi, alla cui guida c’era una ragazza di 23 anni di Peveragno, che aveva riportato delle ferite che fortunatamente non si sono rivelate gravi.


Erica Renaudo Incidente Morta 20 anni Montanera Cuneo

Erica Renaudo era una studentessa all’università ed era molto apprezzata e conosciuta nella sua zona perché era anche un’animatrice dell’Estate ragazzi. Addolorate dal tragico destino la mamma Elena, il papà Mario e le due sorelle Greta ed Elisa. La 20enne è rimasta agonizzante praticamente per una settimana, prima di spirare. Grande tristezza è stata manifestata anche dal sindaco di Sant’Albano Stura, che ha espresso tutto il suo dolore per la notizia della morte della sua compaesana, avvenuta domenica scorsa.

Queste le parole del primo cittadino su Erica Renaudo e Nicole Allasia: “Si tratta di una tragedia infinita, difficile da capire, impossibile da accettare per ogni persona. Le giovani vite di Erica e Nicole, volate in cielo troppo presto, rimarranno per sempre nei pensieri e nei ricordi di tutti noi”. Poi il grande gesto della famiglia di Erica: sono stati donati i suoi organi per salvare altre vite umane.

Pubblicato il alle ore 18:21 Ultima modifica il alle ore 18:22