Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Le telecamere hanno ripreso tutto”. Omicidio Elena Del Pozzo, le immagini choc della mamma Martina

  • Italia

Si aggiungono altri particolari alla vicenda dell’omicidio di Elena Del Pozzo, la bimba di 5 anni uccisa a Tremestieri Etneo (Catania) dalla mamma Martina Patti. In un primo momento aveva inscenato un rapimento poi suo padre, il nonno di Elena, ha riuscito a far crollare il castello di bugie costruito dalla donna. Il Gip Daniela Monaco Crea ha scritto quindici pagine di ordinanza cautelare in carcere emessa nei confronti di Martina Patti per l’omicidio e l’occultamento del cadavere della figlia Elena.

“L’unica spiegazione logica e plausibile della dinamica degli eventi è quella che Elena sia stata vittima di un preordinato gesto criminoso, meditato e studiato dalla madre”, scrive il gip. La bambina è stata “vittima di una morte violenta particolarmente cruenta e anche lenta”. Per compiere un massacro del genere la madre deve aver agito da vera calcolatrice, con freddezza e lucidità.

elena del pozzo mamma martina buca scavata


Elena Del Pozzo mamma Martina corre per scavare la buca

Il programma Quarto Grado su Rete4 ha mostrato un video che riguarda Martina Patti e in particolare ciò che ha fatto la mattina dell’omicidio. Stando alle immagini, la buca che ha accolto il corpo di Elena Del Pozzo, la bambina di 5 anni uccisa con 11 coltellate e poi fatta ritrovare dalla madre dopo aver inscenato un rapimento, sarebbe stata scavata da Martina Patti la mattina stessa dell’omicidio.

elena del pozzo mamma martina buca scavata

Secondo gli inquirenti la giovane donna sarebbe uscita di casa prima in auto, per portare gli attrezzi necessari allo scavo nel campo, e poi a piedi – in tenuta da jogging – per completare il lavoro. La trasmissione Quarto Grado condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ha mostrato queste immagini che riprendono gli spostamenti della donna nella mattina del 13 giugno. Alle 8.54 Martina Patti torna a casa con la sua Fiat 500 grigia dopo aver passato la notte fuori per la festa di un’amica. La bambina aveva dormito dai nonni e si trovava all’asilo.

elena del pozzo mamma martina buca scavata
elena del pozzo mamma martina buca scavata

Clicca qui per vedere il video di Quarto Grado

Dopo dieci minuti la telecamera installata in via Turati a Mascalucia riprende l’auto percorrere la strada in senso inverso. Poi si ferma: una siepe copre la visuale, ma il bagagliaio della Fiat 500 è rivolto verso il campo dove verrà ritrovato il corpo di Elena. L’ipotesi degli inquirenti è che la madre abbia lasciato la pala e la zappa necessarie a scavare la buca. La sosta dura pochi minuti, poi l’auto riparte facendo una strada diversa. Passano ancora pochi minuti e Martina Patti riappare in tenuta da jogging diretta di corsa verso il terreno. Dopo 40 minuti, quando sono le 9.55, riappare a favore di telecamera.

“C’è la conferma”. Elena Del Pozzo, il pm dopo la scoperta dei carabinieri: “Dove è stata uccisa”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004