Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Elena Ceste, il marito si è tradito: spunta una sua confidenza

Con una confidenza fatta a un amico Michele Buoninconti rischia di aumentare i dubbi sul suo ruolo. Il marito di Elena Ceste è difatti indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere. “La mattina in cui mia moglie è scomparsa ero lì, dove poi l’hanno trovata morta”. Queste parole Michele le avrebbe dette a un conoscente. A rivelarlo è il settimanale Giallo. “Tra le 9 e le 9.30 ero lì per cercarla ma lei non ha voluto farsi vedere da me. Si è nascosta perché si vergognava. Era nuda e non voleva farsi vedere dagli altri”, avrebbe raccontato l’uomo. Dunque, Michele lungo quel canale vicino alla casa c’era già stato, sia la mattina della scomparsa della donna, ma anche nei giorni seguenti, di notte, lasciando così a casa da soli i suoi quattro figli minori. Come sottolinea Giallo, il primo giorno di ricerche (il 24 gennaio) i volontari passarono anche da lì a cercare la mamma scomparsa, ma nessuno allora notò nulla di strano. Solo nove mesi dopo, proprio lì, è stato rinvenuto il cadavere di Elena . Quando il corpo è stato scoperto, e ancora non si sapeva di chi fosse, il marito aveva dato una versione diversa: “In quel posto ci sono andato anch’io a controllare, il giorno dopo la scomparsa”. Una contraddizione rispetto a quanto confidato all’amico. Ma un’altra contraddizione viene addebitata a Michele. Fino a pochi mesi fa, difatti, Buoninconti sosteneva che sua moglie Elena fosse stata presa con la forza e portata chissà dove da due uomini. Poi si è rimangiato tutto e contraddetto più volte, passando dall’ipotesi del suicidio a quella della fuga volontaria. Adesso esclude la pista dell’omicidio e avanza una nuova teoria: “Era in preda alla disperazione, è uscita nuda ed è morta congelata”.

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004