E la Russia risponde con esercitazioni con missili nucleari

Mentre la situazione militare si fa sempre più difficile per il governo ucraino e la Nato prepara i mini-eserciti pronti all’impiego in 48 ore, Mosca alza i toni contro l’Alleanza Atlantica. Secondo quanto riferisce l’Agenzia Ria-Novosti, la Russia effettuerà infatti grandi esercitazioni delle forze missilistiche strategiche responsabili del suo arsenale nucleare a lungo raggio. Alle manovre parteciperanno circa 4.000 militari e 400 unità tecniche, compresa l’aviazione. Le avvisaglie delle manovre militari erano arrivate dalle parole del vice consigliere per la sicurezza nazionale del Cremlino, Mikhail Popov. “Mosca rivedrà la propria strategia. Il fatto che le infrastrutture militari dei membri Nato si stiano avvicinando ai nostri confini e che si stiano ampliando rappresenterà una delle minacce per la Federazione russa”.