“È in rianimazione”. Politica sotto choc, arriva la notizia del suo ricovero d’urgenza. Il malore e il trasporto in elisoccorso. Tra i parlamentari più stimati, “le sue condizioni sono critiche”

 

Luciano Violante è stato per anni uno dei protagonisti della politica italiana. Nato in Etiopia a Dire Adua mentre la famiglia si trovava in un campo di concentramento inglese, al termine della seconda guerra mondiale si trasferì in Italia a Rutigliano, in provincia di Bari. Docente universitario di diritto penale, si occupò di terrorismo e della caccia agli eversivi rossi durante il periodo 1977-79. Nel 79, si iscrisse al Partito Comunista Italiano e venne subito eletto deputato; entrato nel Partito Democratico della Sinistra nel 91, entrò definitivamente nelle alte sfere della politica italiana.

In successione venne eletto presidente della camera nel 1997, poi presidente della commissione antimafia, poi capogruppo alla Camera dei deputati del Partito Democratico della Sinistra e infine presidente della I commissione affari istituzionali della camera dei deputati.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Attualmente tra le fila del PD, anche se non ricopre cariche di grande rilievo, è una delle figure storiche nel vertice del partito di sinistra.

(Continua a leggere dopo la foto)

Oggi però è arrivata la notizia che sta facendo preoccupare tutti: mentre trascorreva le sue vacanze in Valle d’Aosta, a Cogne, ha accusato un malore ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Parini del capoluogo aostano alle 9 del mattino di oggi. È stato subito sottoposto a tac e risonanza ed è stato successivamente sedato farmacologicamente.

(Continua a leggere dopo la foto)

La prognosi è rimasta riservata per tutta la mattinata, anche se l’ictus dai primi accertamenti sarebbe stato escluso. Sono ancora in corso analisi per chiarire le cause del malore; intanto però il presidente della regione Augusto Rollandin ha dichiarato che “per fortuna la situazione sembra sotto controllo”. L’ex presidente della camera era atteso a un incontro istituzionale in Regione e proprio il presidente della regione, l’assessore regionale della sanità Laurent Vierin e il presidente del Consiglio della Valle d’Aosta Andrea Rosset, sarebbero stati i primi a raggiungerlo in ospedale. Dagli ultimi accertamenti sembra che Violante non sia cosciente, ma risponda comunque agli stimoli. Seguono aggiornamenti.

“È morto come Gianluca Buonanno”. Choc, un altro incidente stradale spezza la vita del politico. Le immagini dello schianto sono impressionanti

Pubblicato il alle ore 11:50 Ultima modifica il alle ore 11:31