Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Drammatica fatalità, Daniele muore a 24 anni davanti agli amici

  • Italia

Tragedia durante una battuta di caccia al cinghiale. Un 24enne è morto probabilmente per un colpo auto-inferto dall’arma che stava trasportando. Secondo le prime ipotesi potrebbe essere stata fatale una caduta accidentale. A perdere la vita è stato Davide Piampiano di Assisi: si trovava in una zona particolarmente impervia alle pendici del Monte Subasio in Umbria. I soccorsi hanno cercato di salvarlo, ma per lui non c’è stato nulla da fare: un solo colpo di fucile non gli ha dato scampo.

Davide Piampiano si trovava nella zona Carabone – Fosso delle Carceri nel territorio comunale di Assisi. Ancora non sono chiari i contorni dell’incidente e saranno i carabinieri a fare luce sull’accaduto. Un tragico incidente che ha sconvolto la cittadina umbra: infatti come si legge su La Nazione il 24enne era molto conosciuto, la sua famiglia gestisce un’attività ricettiva, dove lui stesso lavorava. Appassionato di calcio, militava in Promozione, nel girone A, con il Viole. Amava la musica: era un dj. Era appassionato di caccia. E poi era un ragazzo meraviglioso: attento, disponibile, pronto ad aiutare, sorridente e gioviale.

Leggi anche: Valeria muore a 27 anni, la denuncia della famiglia: cosa è successo in ospedale

caccia


Davide Piampiano morto a 24 durante una battuta di caccia

Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche gli addetti del Sasu, il Soccorso alpino e spoleologico dell’Umbria: operatori che intervengono quando le zone sono particolarmente difficoltose da raggiungere. C’erano anche gli addetti del 118, ma purtroppo nessuno ha potuto strappare Davide alla morte. Presenti anche i carabinieri che da subito, coordinati dal pubblico ministero Mara Pucci, si sono messi al lavoro per ricostruire i contorni e la dinamica dell’incidente.

sasu umbria

In tanti, amici, familiari, conoscenti, hanno ripercorso quella strada al buio per avvicinarsi al luogo della tragedia. Anche la sindaca Stefania Proietti è andata alle pendici del Monte Subasio. I carabinieri e i forestali hanno ascoltato le persone che erano con Davide Piampiano: a loro sono state sequestrate le armi per procedere agli accertamenti tecnici. Sul luogo della tragedia si sono portati anche il medico legale Linda Bartocci, incaricato dall’autorità giudiziaria – nei prossimi giorni verrà eseguita l’autopsia sulla salma del ragazzo. Pare che il ragazzo sia stato lui stesso a dare l’allarme chiamando il numero di emergenza, scrive Umbria On.

sasu umbria
carabinieri

Le indagini sul tragico incidente che è costato la vita al 24enne Davide Piampiano sono condotte dalla Procura della Repubblica di Perugia e coordinate dal pm Mara Pucci. La morte del 24enne ha gettato nello sconforto una comunità intera, poiché il ragazzo e la sua famiglia erano molto conosciuti. Sul luogo dell’incidente anche il sindaco di Assisi, Stefania Proietti.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004