Dottoressa precipita con l’auto nel locale caldaia dell’ospedale. Volo di oltre 3 metri: le immagini impressionanti

Un incidente spaventoso si è verificato nella mattinata di giovedì 29 aprile. Una donna a bordo di un Suv è infatti caduta all’interno di un vano interrato dell’ospedale. Questo vano è utilizzato per lo stoccaggio delle scorie del polo oncologico del nosocomio e si trova nelle vicinanze di una zona destinata al parcheggio delle vetture. Al momento non è chiarissima la dinamica del sinistro, anche se una primissima ricostruzione dei fatti è stata ipotizzata dalle forze dell’ordine.

Alla guida della macchina protagonista dello spettacolare incidente c’era un medico di 53 anni. Pare che si sia resa artefice di una manovra non proprio corretta, che l’ha fatta precipitare. La dottoressa lavora proprio nell’ospedale in questione e sembra che prima sia finita su un marciapiede. Successivamente c’è stato il violento scontro contro un muro, che ha causato lo sfondamento della copertura in lamiera che si trovava lì per la protezione del vano. Immediati i soccorsi. (Continua dopo la foto)


L’episodio si è verificato nella città di Lecce, nei pressi del nosocomio ‘Vito Fazzi’. Si è trattato per l’esattezza di un volo di circa tre metri da parte del medico 53enne, che quasi per miracolo non ha riportato gravi ferite. Subito dopo l’incidente, i sanitari per sicurezza hanno invitato l’autrice del sinistro a recarsi al pronto soccorso per alcuni accertamenti, anche se le sue condizioni di salute non hanno destato preoccupazione. Tanta paura per la donna, rimasta turbata dall’accaduto. (Continua dopo la foto)

Oltre ai medici e all’ambulanza, si sono recati sul luogo anche la polizia locale, le squadre dei vigili del fuoco e la polizia di Stato. La prognosi per la signora è di dieci giorni. Stando ad altre prime analisi, il medico che lavora nel nosocomio di Lecce può ritenersi fortunato perché la parte posteriore del tettuccio ha terminato la sua corsa su uno spessore in muratura e l’automobile è quindi rimasta in bilico. Se non ci fosse stata la presenza dello spessore in questione, il rischio è che il tettuccio avrebbe potuto schiacciarsi completamente. (Continua dopo la foto)

Un altro gravissimo incidente, con esito fatale, si è invece registrato a Lecco. Un motociclista di 37 anni è rimasto vittima di un terribile incidente stradale verificato intorno alle 6.30 di mercoledì 27 aprile. L’uomo si è scontrato contro una macchina, una Peugeot, guidata da un 41enne, rimasto ferito e ustionato. L’incidente si è verificato in via Brianza e dopo lo schianto l’uomo che viaggiava sulla due ruote è stato scaraventato anche contro un albero.

“L’abbiamo trovata”. Aurora Ciatti scomparsa nel nulla a 18 anni: la notizia dopo Chi l’ha visto