Disgrazia in mare in Italia. Erano usciti per un’escursione tra amici, poi, all’improvviso, è accaduto il peggio. Proprio loro che avevano tanti anni di esperienza, non sono riusciti a evitare la tragedia. Cosa è successo e dove

 

Erano usciti per una normalissima escursione, come in tante altre occasioni si erano riuniti per un’uscita in mare, la loro grande passione che condividevano da sempre. Lo scorso venerdì mattina erano usciti in 12 per l’escursione, quando è successo l’imponderabile. Forse una distrazione, forse hanno osato troppo avventurandosi troppo in là, fatto sta che una gita tra amici si è trasformata in una vera e propria tragedia. Il fatto è accaduto a Palinuro in provincia di Salerno, dove il centro Mauro Sub di Centola aveva organizzato un’immersione nei pressi di “Cala Fetente”, perla del Cilento ricca di grotte e insenature.

 Un luogo straordinario e bellissimo soprattutto per chi ama esplorare i fondali marini, come i sub che in quel mare hanno trovato la morte.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Non è la prima tragedia del mare a Palinuro. Nel 2012 morirono 4 sub morirono quattro sub: tre uomini e una donna. Le persone decedute facevano parte di un gruppo di nove sub: cinque erano riusciti a uscire dalla grotta, mentre gli altri quattro erano rimasti intrappolati all’interno. Venerdì scorso a trovare la morte sono stati Mauro Cammardella, titolare del centro sub, Mauro Tancredi e Silvio Anzola. Insieme ai loro compagni, i tre sub erano impegnati in un’immersione didattica. Sembra che durante l’immersione Silvio Anzola, turista milanese, si sia avventurato in una cala conosciuta come grotta della Scaletta. Cammardella e un altro sub esperto avrebbero seguito il turista e non sarebbero più riemersi. 

(Continua a leggere dopo le foto)

L’allarme è stato lanciato dalla capitaneria di porto quando il gruppo non ha fatto ritorno alla base all’ora prevista. Il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco ha subito intercettao il gruppo e portato in salvo i primi nove sub. Inutili, purtroppo i tentativi di salvare gli altri tre. Sul posto è intervenuto anche il Sindaco della cittadina campana Carmelo Stanziona, che ha subito raggiunto la Capitaneria di Porto per seguire la vicenda.

Ti potrebbe interessare anche:  Tragedia sul Gran Sasso: proprio lui, l’esperto italiano di scalate non ce l’ha fatta. Tanti anni di esperienza non sono serviti a evitare l’incidente.

Pubblicato il alle ore 14:54 Ultima modifica il alle ore 11:29