Diego Cavalli Morto Città di Castello Gavettone

Tragedia durante una festa, lo scherzo si trasforma in dramma: Diego precipita nel vuoto e muore

Una serata di festa e divertimento si è trasformata in una tragedia improvvisa. Un uomo di 40 anni, Diego, ha perso la vita per uno scherzo fatto ad amici e parenti. Pensava di potersi solamente divertire e di trascorrere momenti spensierati e indimenticabili, ma il destino si è messo di traverso e la morte lo ha raggiunto inaspettatamente. Un decesso prematuro, che ha inevitabilmente scioccato tutti i presenti al party, che mai si sarebbero potuti nemmeno immaginare un epilogo del genere.

Il 40enne si era recato al casale di campagna della sua fidanzata per partecipare alla festa di Ferragosto. Il dramma si è materializzato infatti in quella giornata, anche se la morte è poi arrivata tre giorni dopo. Ha sofferto e lottato in un letto di ospedale, i medici hanno disperatamente provato a salvarlo ma non ce l’hanno fatta. Le ferite riportate nell’incidente sono state troppo gravi e, nonostante le cure siano state tempestive, la situazione clinica del paziente non è mai migliorata.

Diego Cavalli Morto Caduta Dopo Gavettone Città di Castello

La vittima, Diego Cavalli, lavorava come operaio ed era nato a Pieve Santo Stefano, un paese in provincia di Arezzo. La tragedia però si è verificata nei pressi di Città di Castello, nella località Muccignano. Diego Cavalli si era affacciato sul terrazzo del casale di campagna della partner e aveva deciso di fare un gavettone ai familiari e agli amici, che si trovavano sotto di lui. Per una tragica fatalità ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di tre metri. Un impatto violentissimo, che lo ha portato al decesso.


Diego Cavalli Morto Dopo Gavettone Città di Castello

Dopo la caduta, si era subito compreso che le sue condizioni di salute fossero gravissime. Diego Cavalli era stato stabilizzato sul posto dai sanitari del 118, allertati dalle altre persone presenti. Subito dopo si era proceduto al suo trasferimento nell’ospedale ‘Santa Maria della Misericordia’ attraverso l’elisoccorso ‘Pegaso’. Poi era stato portato nel reparto di rianimazione nella speranza di farlo rimettere in sesto, ma nel pomeriggio di mercoledì 18 agosto è arrivata la notizia che nessuno voleva apprendere.

Sulla vicenda riguardante la morte di Diego Cavalli è intervenuto anche il sindaco di Pieve Santo Stefano, Claudio Marcelli: “Da alcuni anni viveva a Città di Castello con la fidanzata, ma i legami con Pieve erano fortissimi. Qui vivono i suoi familiari”. Aveva una grande passione per le moto da cross e sono davvero tanti gli amici che gli hanno tributato l’ultimo saluto sui social.

Pubblicato il alle ore 11:34 Ultima modifica il alle ore 11:34